Sciroppo di menta

Lo sciroppo di menta mi riporta alla mia infanzia, quando l’estate andavo al mare con i miei zii e, un pò per rinfrescarci dal caldo torrido, un pò per farci felici, a tutti noi bambini preparavano latte e menta col ghiaccio. Mi sembra di sentirne ancora il profumo… 🙂
Poi, crescendo, ho scoperto non molto tempo fa i cocktail con la menta o lo sciroppo di menta e se fatti bene sono davvero buoni.
Ma anche acqua e menta è buona, soprattutto dissetante e se fatta con un prodotto naturale io vi assicuro che è molto più saporita. 😉
Così, qualche giorno fa ho voluto sperimentare questo nuovo sciroppo, la ricetta l’ho preparata con la menta che cresce nel vaso sul mio terrazzo… Più naturale di così. 😀
E’ facilissima da fare e si conserva per un pò di mesi, sempre se non finisce prima. 😉

Sciroppo di menta
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10-15 minuti
  • Porzioni:
    mezzo litro
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • menta piperita (rametti) 100 g
  • Acqua 150 g
  • Zucchero 250 g
  • Limoni (buccia) mezzo

Preparazione

  1. Lavate bene i rametti di menta piperita sotto l’acqua fredda e sgocciolateli dall’acqua in eccesso.
    Togliete le foglie di menta e mettetele in un pentolino, aggiungete 100 grammi di zucchero e con un pestello, pestate la menta finemente.

  2. A parte, in un’altro pentolino, versate l’acqua e lo zucchero restante, aggiungete le bucce del limone (precedentemente lavato), portate ad ebollizione e fatelo cuocere per un paio di minuti.
    Tirate su le bucce di limone e versate l’acqua con lo zucchero sulla menta pestata, mescolate per far sciogliere lo zucchero della menta, coprite con un coperchio, fate raffreddare completamente lo sciroppo di menta e lasciatelo riposare per circa un paio d’ore (così si insaporirà meglio il tutto).

  3. Trascorso il tempo necessario, filtrate lo sciroppo ottenuto con un colino a maglia sottile, oppure con una garza e strizzate bene il pesto di menta.

  4. Versate lo sciroppo ottenuto in una bottiglia di vetro precedentemente sterilizzata e conservatelo in frigo.
    Ecco, il vostro sciroppo di menta è pronto per essere gustato in bevande rinfrescanti, nei cocktail e potete farci anche delle calde e coccolose tisane. A voi la scelta. 😉

  5. Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sulla mia pagina facebook:  Carmencita da leccarsi le dita

Note

1. Vi consiglio di conservare lo sciroppo di menta in frigo, oppure in un posto fresco, buio e asciutto, va bene la cantina. Se conservato bene, dura circa 6 mesi.
2. Per le dosi per le vostre bevande regolatevi in base alla dolcezza ed all’intensità secondo i vostri gusti. Agitate lo sciroppo prima dell’uso. 😉

Precedente Tortillas ricetta Successivo Biscotti morbidi al cocco

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.