Crea sito

Risotto ai cuori di carciofi

Dal sapore delicato ma intenso, il risotto ai cuori di carciofi è un primo piatto che porta in tavola i profumi e sapori della terra.
Facilissimo da preparare, in poco tempo avrete un piatto con cui deliziare i vostri commensali…
Provare per credere! 😉

Risotto ai cuori di carciofi

Risotto ai cuori di carciofi

Ingredienti per 4 persone:
– 320 gr di riso tipologia carnaroli;
– 250 gr di cuori di carciofi ( già puliti );
– 50 gr di porro;
– 5 cucchiai di olio extravergine di oliva;
– 1 bicchiere di vino bianco;
– 3 cucchiaini di dado vegetale;

– 500 ml di acqua;
– 1 ciuffo di prezzemolo

Preparazione:
Versate nel wok i 5 cucchiai di olio extravergine, tritate il porro e, quando l’ olio sarà ben caldo, fate rosolare il porro.

Tagliate a listarella sottili i cuori di carciofi, aggiungeteli al porro nel wok e mescolate con un cucchiaio di legno.

A parte, in una pentola, preparate il brodo vegetale.
Versate l’acqua, portatela ad ebollizione e aggiungete i 3 cucchiaini di dado vegetale.

Quando i cuori di carciofi saranno appassiti, aggiungete il riso, lasciatelo tostare un attimo e poi sfumate il tutto con il bicchiere di vino bianco.

Continuate la cottura del riso aggiungendo il brodo con il mestolo e mescolando di tanto in tanto per evirate che il riso si attacchi.

Portate a cottura il risotto ai cuori di carciofi e a fine cottura aggiungete il trito di prezzemolo, precedentemente lavato e tritato finemente.

Amalgamate bene il prezzemolo nel risotto ai cuori di carciofi, impiattate in piatti da portata e servite in tavola ben caldo… Buon appetito! 🙂

Vino in abbinamento:
Piatto ” Risotto ai cuori di carciofi “ vino in abbinamento, bianco Piemonte ” Langhe bianco Sauvignon “
Caratteristiche:
Il risotto ai cuori di carciofi ha una buona tendenza dolce, buona aromaticità e media struttura. Il vino è fresco e sapido, con una buona aromaticità e struttura, buona anche la persistenza gusto-olfattiva.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:   Carmencita da leccarsi le dita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.