Crea sito

Polpette di polenta e mortadella

Avete mai provato a fare le polpette con la polenta? No?! Allora seguite la mia ricetta e vedrete che risultati… Da leccarsi le dita! 😉
Le polpette di polenta e mortadella, sono perfette se vi avanza la polenta del giorno prima, ma vi assicuro che la preparerete apposta per fare le polpette, perchè sono così sfiziose e gustose che una tira l’altra! 🙂
Ed ora vediamo insieme come si preparano.

Polpette di polenta e mortadella profumate e gustose

Polpette di polenta e mortadella

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 15 minuti + 10 minuti di preparazione

Ingredienti per circa 12 polpette di polenta e mortadella:

– 300 gr di polenta di Storo preparata il giorno prima;
– 150 gr di mortadella col pistacchio (1 fetta spessa);
– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
– 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato;
– una spolverata di pepe nero
– farina di Storo q.b. per infarinare le polpette

Preparazione:
Mettete la polenta in una terrina e schiacciatela con una forchetta o con le mani.
Aggiungete il parmigiano grattugiato, una spolverata di pepe nero e amalgamate bene il tutto.

In una padella antiaderente fate scaldare un cucchiaio di olio, tagliate la mortadella a cubetti e, quando l’olio sarà ben caldo, aggiungetela nella padella e fatela leggermente rosolare.

Aggiungete la mortadella a cubetti nella terrina con la polenta e il formaggio e, con l’aiuto di un cucchiaio di legno, mescolate incorporando bene i cubetti nella polenta.

Lasciate intiepidire il composto per le polpette e poi cominciate a lavorarlo con le mani.
Dividete il composto in 12 parti più o meno uguali, formate delle palline, passatele nella farina di storo e adagiatele in una teglia.

Scaldate il forno a 200° C ed infornate le polpette di polenta e mortadella, fatele cuocere per 10 minuti e poi servitele in tavola ben calde… Buon appetito! 😉

Consiglio: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione delle polpette di polenta e mortadella, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:  Carmencita da leccarsi le dita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.