Crea sito

Olive ascolane ripiene farcite

La ricetta delle olive ascolane è un piatto tipico della tradizione delle Marche, precisamente della provincia di Ascoli Piceno.
Ricche e gustose, si possono consumare come antipasto, secondo piatto e sono ideali anche per accompagnare l’aperitivo.

Olive ascolane ripiene farcite

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 15 minuti + 20 minuti di cottura

Ingredienti per 4 persone:
Per le olive:
– 500 g di olive verdi grosse in salamoia (della varietà Ascolana tenera);
– 80 g di carne di manzo;
– 80 g di carne di maiale;
– 60 g di pollo;
– 1 cipolla;
– 1 carota;
– 1 costa di sedano;
– 1 uovo;
– 50 ml di vino bianco;
– 90 gr di formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato;

– la scorza grattugiata di 1/4 di limone;
– 1 pizzico di noce moscata;
– 2 chiodi di garofano tritati;
– 2 cucchiai di olio evo;
– 1 spolverata di pepe nero;
– sale fino q.b.

Per la panatura:
– farina q.b.;
– 1 uovo;
– pane grattuggiato q.b.

Preparazione:
Eliminate il nocciolo dalle olive e lasciatele sgocciolare in un colapaste.
Nel frattempo, tritate le verdure, scaldate l’olio in una padella e fatele rosolare.
Tagliate a pezzetti i tre tipi di carne, aggiungeteli al soffritto e, quando saranno rosolatele, sfumate il tutto col vino.

Mettete nel mixer la carne e le verdure e tritate il tutto.
Versate il composto ottenuto in una terrina e aggiungete l’uovo, il formaggio, il limone grattugiato, le spezie, salate, pepate ed amalgamate bene gli ingredienti tra loro.

A questo punto, cominciate a riempire, una ad una, tutte le olive con l’impasto ottenuto, aiutandovi con un cucchiaino o con le mani.
Quando avrete riempito tutte le olive, adagiatele su di un piatto e passate alla panatura.

Prendete tre piatti o ciotoline.
In un piatto sbattete l’uovo, in uno mettete la farina e nell’altro il pane grattuggiato.
Adesso, prendete le olive ascolane, passatele prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e in ultimo nel pane grattuggiato.
Dovete avere l’accortezza e la pazienza di fare questo procedimento una ad una.

Mettete un pentolino sul fuoco e fateci scaldare abbondante olio per friggere.
Quando l’olio sarà ben caldo, friggete le olive ascolane poche alla volta e, quando saranno belle dorate, tiratele su con la schiumarola e adagiatele su un piatto con carta assorbente.

Passate le olive ascolane su un piatto da portata e servitele in tavola ben calde.

Abbinamento:
Piatto “Olive ascolane” vino in abbinamento, bianco Marche “Falerio dei Colli Ascolani”
Caratteristiche:
Le olive ascolane hanno una discreta struttura, buona grassezza, succulenza e aromaticità. Il vino si presenta con una buona struttura, freschezza e aromaticità.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:   Carmencita da leccarsi le dita

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.