Crea sito

Frittelle alle arance

Ma ci credete che quest’anno non avevo ancora preparato neanche una frittella? Eh già, così l’altro giorno ho subito rimediato con le frittelle alle arance, piccole palline, non proprio regolari, leggermente croccanti all’esterno e morbidissime all’interno, sono anche profumatissime.
Potete gustarle appena fatte, facendo molta attenzione a non scottarvi, ma io le ho provate anche tiepide e il giorno dopo fredde e devo dire che sono ugualmente deliziose! 😉

Frittelle alle arance

Frittelle alle arance

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 10 minuti + 15-20 minuti di cottura

Ingredienti:
– 200 g di farina;
– 50 g di frumina;
– 60 g di burro;
– 100 g di zucchero;

– 3 uova;
– 150 ml di acqua;
– 50 ml di succo d’arancia;
– la scorza grattugiata di un’arancia;
– 1 bustina di vanillina;
– 10 g di lievito per dolci;
– 1 pizzico di sale fino;
– abbondante olio per friggere

Preparazione:
In una terrina, rompete le uova, aggiungete lo zucchero e mescolate con una frusta da pasticcere fino ad ottenere un composto cremoso.

Mettete una pentola sul fuoco, versateci l’acqua e il burro, portate a ebollizione, aggiungete la bustina di vanillina e mescolate.

Togliete dal fuoco la pentola e unite la farina mescolata con la frumina in un colpo solo, mescolate e rimettete la pentola sul fuoco continuando a mescolare, finchè l’impasto non diventa una palla.

Spegnete il fuoco, ed incorporate all’impasto la crema ottenuta con lo zucchero e le uova.
Mescolate ed aggiungete anche il lievito, il pizzico di sale fino, il succo e la scorza grattugiata dell’arancia, amalgamate bene il tutto.

Quando l’impasto risulterà liscio e omogeneo e cade pesantemente dal cucchiaio, formando lunghe punte, sarà pronto per fare le frittelle.

A questo punto, preparate sul fuoco la pentola con abbondante olio per friggere e, quando l’olio sarà pronto (fate la prova con una goccia di impasto, quando la mettete nell’olio questa deve soffriggere), con l’aiuto di due cucchiaini formate le frittelle alle arance e immergetele nell’olio.

Girate le frittelle in modo che diventino gonfie e dorate su tutta la superficie.
Tiratele su con la schiumarola a ragno e adagiatele sul piatto che avrete precedentemente ricoperto con i fogli di carta scottex.
Continuate così con tutte le frittelle.

Quando avrete finito di friggere, passate le frittelle alle arance in un altro piatto grande da portata, spolveratele su tutta la superficie con lo zucchero a velo, e se volete, grattugiateci sopra la scorza di un’arancia e servite in tavola.

Nota: Se l’impasto dovesse risultare troppo liquido, aggiungete altra farina, poca per volta. In caso contrario, se dovesse risultare troppo duro, aggiungete acqua tiepida, sempre poca alla volta. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:     Carmencita da leccarsi le dita

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.