Farina di castagne

FARINA DI CASTAGNE
La castagna, frutto autunnale, presente soprattutto nelle zone montane, è un’importante fonte di fibre e sali minerali.
Amate da grandi e piccini, le castagne in cucina, si consumano sia arrosto che bollite e vengono usate per preparare tantissime ricette, dall’antipasto al dolce.
Per secoli sono state considerate il “pane dei poveri”, perchè dal loro frutto se ne può ricavare anche la farina.
Ed è proprio quello che ho provato a fare quest’anno, con le castagne dei nostri alberi.
Devo dire che non è un lavoro velocissimo da fare, però è una gran bella soddisfazione trasformarsi la materia prima.
Ed ora vediamo insieme quant’è semplice preparsi in casa la farina di castagne.

Farina di castagne
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Giorni
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni1 kg circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Preparazione

  1. Per fare la farina di castagne, dopo che le avete raccolte, fate una cernita e tenete quelle belle (senza buchi o marciumi).

  2. Stendetele in una cassetta, di legno o plastica è indifferente (non devono sovapporsi tra loro) e mettetele ad asciugare in un luogo caldo o aerato, possibilmente che non ci sia umidità, per circa 30 giorni (muovendole di tanto in tanto).

  3. Trascorsi i 30 giorni, prendete le castagne e sbucciatele, se le cuticole (la pellicina) non verranno via tutte non importa.

  4. Ora, mettete le castagne in forno a 180° C per circa 10 minuti, tiratele fuori e lasciatele raffreddare, passatele tra le mani e la maggior parte delle cuticole rimaste verrà via.

  5. Ecco, è arrivato il momento di tritare le castagne.
    Prendete un mixer bello potente o un macinacaffè, perché le castagne saranno particolarmente dure. Frullate per circa 30 secondi a massima potenza (o anche meno, a seconda del risultato che desiderate; tipo zucchero a velo o più grossolano).

  6. Non avete fretta e vedrete che avrete una farina di castagne davvero speciale! 😉

  7. Se invece, avete un essiccatore (io ho un essiccatore Tauro), potete preparare la farina di castagne più velocemente.

  8. Ecco come procedere:
    Per essiccare le castagne con l’essiccatore, incidete le castagne fresche longitudinalmente e mettetele ad una temperatura di 60° (selezionando il T5), per circa 4 ore, abbassate poi la temperatura a 50° per il resto dell’essiccatura.

  9. In tutto ci vorranno circa 20 ore per essiccare le castagne.

  10. Quando l’essiccatura sarà terminata, tirate fuori le castagne e sbucciatele, verranno facilmente via anche tutte le cuticole. Passate poi alla preparazione della farina di castagne, come vi ho spiegato precedentemente.

  11. Adesso che avete la farina di castagne, conservatela in vasetti di vetro per mantenerla al meglio.

  12. La farina di castagne si può usare in tantissime preparazioni, da quelle dolci a quelle salate.
    Presto metterò anche ricette fatte con la mia farina di castagne, quindi saguitemi e ne vedrete di belle e buone! 😉

  13. Se amate le castagne, cliccate qui e troverete tante altre ricette golose, sia dolci che salate. 😉

Consiglio

Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione della farina di castagne, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. ?
Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sui social! ?
FACEBOOK – INSTAGRAM – PINTEREST– TWITTER – YOUTUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.