Crea sito

Crema di pistacchi

Avete mai assaggiato la crema di pistacchi? Io, prima della settimana scorsa, i pistacchi li ho sempre mangiati come aperitivo o nei periodi festivi, tipo a Natale e a Capodanno, non avevo mai preso in considerazione di farci un dolce o una crema.
Ma alla fine anch’io ho fatto la mia versione. 🙂
Crema dolce e golosa, perfetta per farcire i dolci, da spalmare su fette tostate e pane, ma se non potete proprio resistere, va bene anche mangiata a cucchiaiate! 😉

Crema di pistacchi ricetta come farla in casa

crema di pistacchi

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 5 minuti + 10 minuti di cottura

Ingredienti per circa 140 g di crema spalmabile di pistacchi:
– 50 g pistacchi senza sale;
– 50 g di cioccolato bianco;
– 10 g di burro;
– 1 cucchiaio di latte;
– 1 cucchiaino di miele;
– 1 bustina di vanillina (facoltativo)

Preparazione:
Fate bollire i pistacchi in un pentolino con dell’acqua, scolateli e togliete le pellicine.

Mettete nel mixer i pistacchi pelati, il cioccolato bianco a pezzi e tritate il tutto finemente, il risultato sarà tipo una crema.

Nel frattempo, sciogliete il burro in un pentolino, aggiungete il cucchiaio di latte e la crema ottenuta di cioccolato e pistacchi, continuate a mescolare e, quasi a fine cottura, aggiungete il cucchiaino di miele e la bustina di vanillina.

A fine cottura versate la crema di pistacchi ancora bollente nel vasetto, perfettamente asciutto e precedentemente sterilizzato.
Chiudetelo e capovolgetelo per creare il sottovuoto, copritelo con un panno per farlo raffreddare lentamente. Lasciatelo così fino a completo raffreddamento.

Se volete fare un ulteriore sterilizzazione ecco come procedere:
In un pentolino mettete il vasetto con la crema di pistacchi e avvolgeteci intorno un canovaccio.

Riempite la pentola con acqua fredda, cinque centimetri sopra il vasetto, mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.
Quando l’acqua bolle lasciate bollire per circa 20 minuti.
Tirate su il vasetto quando l’acqua si sarà raffreddata.

Nota: Questo trattamento serve a ridurre i microrganismi vitali che possono alterare il prodotto.

crema di pistacchi ricetta

Consiglio:
1. Conservate la crema di pistacchi in frigo, una volta aperta, va consumata entro 7-8 giorni.

2. Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione della crema di pistacchi, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook: Carmencita da leccarsi le dita

2 Risposte a “Crema di pistacchi”

  1. Grazie per questa ricetta. Solo 3 domande:
    1) Quanto vanno fatti bollire i pistacchi (all’inizio) prima di scolarli per togliere la pellicina?
    2) “A fine cottura”, prima di invasare, significa? 5, 10 o 30 minuti?
    3) Quando trito la frutta secca in un mixer, che siano nocciole, mandorle, noci o anche pistacchi, per farne una farina io, di solito, li congelo (assieme al contenitore e all’utensile per tritare) in modo tale che non tirino fuori i loro oli. In questo caso non è necessario?
    4) un ultima domanda (facoltativa): questa non è la stessa cosa della pasta di pistacchi che si aggiunge a gelati o semifreddi, o è una (valida) alternativa?
    Grazie ancora e ciao

    1. Ciao Mario. Rispondo molto volentieri alle tue domande.
      1) I pistacchi, da quando bolle l’acqua, vanno fatti bollire circa 2 minuti.
      2) A fine cottura, prima di invasettare la crema, intendo circa 1-2 minuti prima.
      3) Nel caso della crema di pistacchi non è necessario, perchè appunto dobbiamo ottenere una crema e non granella o farina.
      4) La pasta di pistacchi è solo pistacchio e zucchero, magari con l’aggiunta di un filo di olio di girasole deodorato, mentre la crema ha dentro anche il burro o la cioccolata bianca.
      Spero di essere stata esaustiva. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.