Crea sito

Confettura di prugne rosse.

Sono troppo felice di proporvi la ricetta della confettura di prugne rosse.
Eh si, perchè dopo due anni che il mio albero preferito ha prodotto poco, quest’ anno ha deciso di sovraccaricarsi di prugne, quelle adorabili, crottanti e gustose prugne che io amo tanto! 😀
E io mica potevo lasciarmi sfuggire l’ occasione di metterle via per gustarmele tutto l’ anno?
E così è stato, ho fatto la confettura di prugne rosse, con aggiunta di vaniglia e cannella.
Il risultato? Una vera delizia! 🙂
Gustosa, profumata e con pochissimo zucchero, la confettura di prugne rosse è facilissima da preparare.
Ed ora… Tutti a fare scorte per l’ inverno! 😉

Confettura di prugne rosse

Confettura di prugne rosse

Ingredienti:
– 900 gr di prugne rosse;
– 300 gr di zucchero;
– 3 stecche di cannella;
– 1 bacca di vaniglia;
– 2 bicchieri di acqua

Preparazione:
Eliminate il picciolo delle prugne, lavatele sotto l’ acqua corrente e asciugatele con un panno.
Tagliate le prugne a metà eliminando i noccioli.

In un pentolino, versate l’ accqua, le stecche di cannella e i semini della bacca di vaniglia ( dovete incidere la bacca ed estrarne i semini ).
Portate a ebollizione e poi filtrate l’ acqua dalla cannella e dalla vaniglia ( così avremo tutto l’ aroma ) e versatela sullo zucchero, mescolando bene per farlo sciogliere.

In una terrina mettete le prugne, versateci sopra lo sciroppo con lo zucchero e lasciate macerare il tutto per 6 ore, mescolate con un cucchiaio di legno di tanto in tanto.

Mettete il tutto in una pentola e cuocete a fuoco basso per circa un ora, mescolate ogni tanto per evitare che la confettura di prugne rosse si attacchi sul fondo della pentola.

Trascorsa l’ ora, con il frullatore ad immersione frullate la confettura di prugne rosse, basteranno ancora 20 minuti di cottura e la confettura sarà pronta.

Per controllare la consistenza della confettura di prugne rosse, prendete un pò di confettura, mettetela in un piatto e inclinatelo.
Se la confettura scivolerà velocemente, allora deve cuocere ancora.
La confettura non deve essere nè troppo liquida, ma neanche troppo dura, una via di mezzo ( almeno io la preferisco così 😉 )

A fine cottura versate il composto ancora bollente nei vasetti perfettamente asciutti e precedentemente sterilizzati.
Chiudeteli e capovolgeteli per creare il sottovuoto e copriteli con un panno per farli raffreddare lentamente. Lasciateli così fino a completo raffreddamento.

Se volete fare un’ ulteriore sterilizzazione ecco come procedere:
In una pentola mettete i vasetti con la confettura di prugne rosse e, per non farli toccare tra loro e tenerli ben saldi, avvolgeteci intorno dei canovacci.

Riempite la pentola con acqua fredda, 5 centimetri sopra i vasetti, mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.
Quando l’ acqua bolle lasciate bollire per circa 20 minuti.
Tirate su i vasetti quando l’ acqua si sarà raffreddata.

Nota: Questo trattamento serve a ridurre i microrganismi vitali che possono alterare il prodotto.

Consiglio:
1: Lasciate riposare la confettura di prugne rosse una settimana prima di consumarla.
Conservare in luogo buio, asciutto e aerato.

2: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione della confettura di prugne rosse, ho preferito usare tutti prodotti provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:  Carmencita da leccarsi le dita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.