Chiacchiere di Carnevale

CHIACCHIERE DI CARNEVALE

Si dice che “A Carnevale ogni fritto vale”, era così no?! 😉
Comunque sia, anche quest’anno ho fatto la mia parte di dolci fritti e ho voluto rispolverare la ricetta delle chiacchiere di Carnevale come le fa la mia mamma, le ho anche tirate belle sottili con la sua nonna papera (macchina sfogliatrice).

Nell’impasto, friabile e profumato, io ci ho messo il liquore Strega, ma voi potete sostituirlo col limoncello, l’arancello o la grappa.
Non preoccupatevi, poi sfuma, non c’è pericolo di ubriacarsi per il poco alcool che c’è, ma attenti, perchè le chiacchiere di Carnevale possono creare dipendenza da quanto sono buone! 😉

Chiacchiere di Carnevale
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Farina Manitoba 50 g
  • Scorza di limone (grattugiata) 1
  • Essenza di vaniglia 3 gocce
  • Uova 2
  • Miele millefiori 15 g
  • Burro (a temperatura ambiente) 50 g
  • Strega liquore 2 cucchiai
  • Sale fino 1 pizzico
  • Olio per friggere q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Versate nella ciotola della planetaria la farina setacciata, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e l’essenza di vaniglia.
    Aggiungete anche il burro (a temperatura ambiente) a pezzi, le due uova, il liquore e il pizzico di sale fino. Lavorate l’impasto con la frusta a gancio. Se non avete il robot da cucina, potete preparare l’impasto anche a mano.

  2. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente per alimenti e lasciatela riposare in frigo per 30-40 minuti a temperatura ambiente.

  3. Munitevi di “nonna papera” (macchina sfogliatrice), prendete poco impasto per volta e passatelo nella sfogliatrice.
    Passate un pezzo alla volta, piegatelo a metà e ripassatelo per due volte sempre lo stesso spessore, partendo dalla tacca 1 fino ad arrivare alla 6, così ho ottenuto una sfoglia sottilissima.

  4. Spolverate il piano da lavoro con un pò di farina ed adagiatevi sopra una sfoglia alla volta. Procedete così fino alla fine dell’impasto.

  5. Ora che avete tutte le sfoglie fatte, con una rotella, tagliate delle striscie lunghe circa 10 cm e larghe 3-4 cm (anche se non vengono tutte uguali non è un problema).

  6. Una volta ottenute le nostre chiacchiere di Carnevale, passate alla cottura.

  7. In un pentoliono dai bordi alti, riscaldate l’olio per friggere ad una temperatura di 170°.
    Friggete 3-4 chiacchiere alla volta, facendole leggermente dorare da entrambe i lati.
    Mi raccomando, non fate surriscaldare troppo l’olio.

  8. Una volta che le chiacchiere saranno cotte, tiratele su con una schiumarola e fatele sgocciolare sulla carta assorbente da cucina, per eliminare l’olio in eccesso. Continuate così fino al termine dell’impasto.

  9. Adagiate le chiacchiere di Carnevale su un vassoio, spolveratele con abbondante zucchero a velo e servitele in tavola… Buon Carnevale. 😉

Note

Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione chiacchiere di Carnevale, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Provate anche i crostoli di Carnevale con scaglie di cioccolato, cotti al forno e le chiacchiere di Carnevale senza uova e senza burro. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sulla mia pagina facebook:  Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Grissini di pasta sfoglia ripieni Successivo Ciambella di Carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.