Pardulas di formaggio

Le Pardulas di formaggio sono un dolce tipico della tradizione sarda legato alle feste pasquali.

Le pardulas di formaggio sono dei deliziosi scrigni di pasta rigida che racchiudono nel loro interno un morbido ripieno di formaggio arricchito da una nota agrumata contrastato dall’aroma dello zafferano.

Ci sono diverse ricette di questo dolce in base alla zona della Sardegna in cui viene realizzato; se ci troviamo al centro viene utilizzato il formaggio e prendono il nome di “casadinas”, mentre se ci troviamo nel Campidano o nel Sassarese viene utilizzata la ricotta e vengono chiamate “pardulas”.

Alcune varianti prevedono che nel ripieno venga aggiunta uva sultanina o prezzemolo.

Questa è la versione delle pardulas di formaggio, tipica del centro sardegna.

Per le pardulas di ricotta clicca qui.

Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 80 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il ripieno

  • Pecorino fresco 1 kg
  • Zucchero 300 g
  • Farina 2 cucchiai
  • Scorza di limone (grattugiata) 1/2
  • Scorza d'arancia (grattugiata) 1
  • Uovo 1
  • Tuorli q.b.
  • Zafferano 1 bustina

Per la pasta

  • Semola di grano duro rimacinata 350 g
  • Strutto 80 g
  • Acqua (tiepida) q.b.
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

Pasta

  1. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Iniziate preparando la pasta.
    • Versate la semola sulla spainatoia, versate al centro tanta acqua tiepida leggermente salata quanto ne occorrerà per ottenere un impasto consistente.
    • Impastatelo fino a quando sarà omogeneo, aggiungendo poco alla volta lo strutto.
    • Lasciate riposare la pasta per almeno 30 minuti coperta da un canovaccio.

Ripieno

  1. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Nel frattempo che la pasta riposa preparate il ripieno.
    • Grattugiate il pecorino fresco riunitelo in una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero, l’ uovo intero, la scorza d’arancia grattugiata, la scorza del limone grattugiata, 2 cucchiai di farina e lo zafferano.
  2. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Mescolate finchè l’impasto sarà omogeneo aggiungendo la quantità di tuorli necessaria che richiede l’impasto.
  3. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Stendete la pasta in una sfoglia, potete farlo a mano o con la macchinetta di nonna papera. Io ho impostato lo spessore al N°3.
    • Con un coppa pasta rotondo del diametro di 7 cm ricavate dei dischi.
  4. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Disponete un cucchiaio di ripieno al centro di ogni disco.
  5. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
  6. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
  7. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Ora ripiegate verso l’alto e pizzicate i bordi in modo da formare una corona dentellata intorno al ripieno.
  8. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali
    • Preriscaldate il forno a 180°C in modalità ventilato.
    • Disponete le pardulas di formaggio nella placca da forno e cuocete per 15/20 minuti.
  9. Pardulas o formagelle, dolce tipico sardo delle feste pasquali

Note

  • Non preoccupatevi se l’impasto della pasta non risulta elastico, lasciatelo riposare 30 minuti e vedrete che prenderà la giusta consistenza.
  • Il formaggio deve essere fresco, deve avere una stagionatura di 3 giorni.
Precedente Torta salata al salame piccante Successivo Pardulas di ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.