Latte condensato con il bimby e senza

Il latte condensato viene utilizzato per molte preparazioni di creme, gelati, semifreddi; ideale per macchiare il caffè o da spalmare sul pane.

Lo troviamo in commercio, già pronto, in tutti i supermercati, ma perchè toglierci la soddisfazione di farlo in casa senza additivi o conservanti aggiunti, avendo quindi piena coscienza di cosa ci mettiamo dentro?!!

La ricetta del latte condensato è semplicissima, avremo il vantaggio di poter preparare la giusta quantità che ci occorre per la nostra preparazione… senza sprechi!

 

Latte condensato, base per la preparazione di creme, gelati, semifreddi.
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Latte 250 g
  • Zucchero a velo 190 g
  • Burro 20 g
  • Amido di mais (maizena) (se non usate lo zucchero a velo già pronto) 15 g
  • Vaniglia q.b.

Preparazione

Preparazione con Bimby

    • Mettete nel boccale latte, zucchero a velo, vaniglia 3 Min. / 100°C / Vel.2 .
    • Aggiungete il burro 20 Min / 100°C / Vel. 2 .
    • Controllate che abbia raggiunto la giusta densità, se rimane ancora un pò liquido proseguite la cottura per altri 3/5 Min. / Varoma / Vel.2.

     

    • Se lo zucchero a velo lo volete fare in casa, procedete mettendo nel boccale lo zucchero semolato e l‘amido di mais    10 Sec. / Vel. Turbo.
    • Aggiungete gli altri ingredienti come da ricetta.

     

Preparazione senza Bimby

    • Mettete in un pentolino il latte, lo zucchero a velo, il burro e la vaniglia.
    • Mescolate, portate ad ebollizione e fate cuocere per 15 minuti.

     

    • Se lo zucchero a velo lo fate voi, con un mixer polverizzate lo zucchero semolato con 15 g di amido di mais. Procedete aggiungendo gli altri ingredienti come da ricetta.

     

     

    • Trasferite il latte condensato in un vasetto con chiusura ermetica, una volta raffreddato conservatelo in frigorifero.
  1. Latte condensato, base per la preparazione di creme, gelati, semifreddi.

Consigli

  • Non preoccupatevi se il latte condensato appena fatto riamane ancora poco denso, una volta raffreddato prenderà la giusta consistenza.
  • Potete scegliere il grado di dolcezza che preferite aumentando o diminuendo la dose dello zucchero.
  • Se preparate lo zucchero a velo in casa dovete aggiungere l’amido di mais perchè lo zucchero a velo commerciale lo contiene, mentre lo zucchero semolato no.
  • Se non avete l’amido di mais potete usare la fecola di patate, è anch’essa un addensante.
  • Per l’aroma della vaniglia potete utilizzare i semi di vaniglia, una bustina di vanillina oppure un cucchiaino di estratto di vaniglia.
  • Dimezzando le dosi otterrete 160 g di latte condensato.
  • Il latte condensato si conserva in frigorifero per 2/3 settimane, ma data la semplicità della ricetta io consiglio di fare la dose che vi occorre  😉
Precedente Burger buns - panini per hamburger Successivo Staccante per teglie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.