Quando si dice Pancake, si pensa subito a una tradizionale colazione americana. Infatti il Pancake è il dolce tradizionale americano per eccellenza, ma in realtà potrebbe trovare le sue radici proprio in Europa e addirittura nell’antica Grecia, come dimostrato da alcuni scritti risalenti al 500 A.C..

Mentre la parola “pancake”, compare per la prima volta nel 400, in un documento in lingua inglese, e dal Medioevo in poi era molto conosciuto e consumato in Europa.

Ovviamente la ricetta ha avuto una sua evoluzione fino ad arrivare nell’America Settentrionale, poichè con la scoperta del “Nuovo Mondo”, la cucina tradizionale di molti paesi, ha viaggiato fino ad arrivare proprio li.

Oggi quindi il Pancake è protagonista di buone e dolci colazioni americane. Viene servito soprattutto con lo sciroppo d’acero, ma può essere farcito con marmellata, frutta fresca, panna o cioccolato.

Il mio Pancake semplice l’ho servito con marmellata di lamponi e noci. Ecco come prepararli.

Ingredienti per circa 7 strati: 

  • 1 uovo
  • 250 ml. di latte
  • 50 gr. di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • un pizzico di sale
  • Circa 40 gr. di burro per la padellina
  • La scorza grattugiata di un limone biologico (ma questa è facoltativa. L’ho aggiunta io per dare un profumo all’impasto)
  • Inoltre vi servirà una padellina di circa 10 cm. di diametro, altrimenti usate una padella normale antiaderente. I dischi prendono subito la forma iniziando la cottura. 
  • Per farcire usate sciroppo d’acero, marmellata, frutta, panna o cioccolato.

E ora prepariamo il nostro Pancake semplice.

In una ciotola, rompete l’uovo e aggiungete lo zucchero. Sbattete con una frusta e piano piano aggiungete il latte, poi la farina e il lievito. Continuate a mescolare con la frusta. Aggiungete il pizzico di sale e la scorza del limone se volete. Impasto pronto.

Scaldate sul fuoco la vostra padella e aggiungete un po’ di burro ogni volta che andrete a cuocere le frittelle per il vostro Pancake. La dose da mettere in padella è circa quella di un mestolo da cucina. Quello che usate per le zuppe o il brodo per intenderci.

Una volta versato l’impasto, lasciate scaldare a fiamma medio-bassa, su un lato, per circa 2-3 minuti. Quando vedrete comparire delle bollicina in superficie, con una paletta da cucina, girate dall’altra parte, ultimando la cottura e cosi via.

Fate i vostri strati e aggiungete ciò che piu’ vi piace. Potete conservarli anche per il giorno successivo, ben chiusi in un contenitore. Buona colazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.