Ricordate il mio risotto di zucca e pistacchio postato ieri? Siccome ne è avanzato un po’, ho preparato queste sfiziose frittelle, ottime come antipasto e un buon modo per “riciclare” il riso avanzato. Finchè si può, in cucina non bisogna sprecare nulla. Io di solito faccio anche degli arancini se mi avanza del risotto, ma stavolta ho voluto fare qualcosa di più semplice e veloce per una semplice ricetta anti-spreco.

Non vi servono ingredienti particolari. Se avete del risotto del giorno prima, basta che in una ciotola, versiate circa 200 gr. di farina (meglio di grano duro, ma se non l’avete, va bene anche 00′ ) e unite dell’acqua, fino ad ottenere una pastella. Per quest’ultima regolatevi . La pastella  cremosa .Di solito non la faccio troppo liquida. Non riesco a darvi delle dosi precise essendo una cosa improvvisata e fatta con del risotto avanzato, ma vi assicuro che non è per niente difficile. Aggiungete inoltre alla pastella, del prezzemolo tritato se volete. Unitevi il riso e amalgamate per bene. Mettete in una padella, l’olio per friggere e fate le vostre frittelle. Io ho usato un cucchiaio di composto per fare ogni frittella. Fate dorare sia da una parte che dall’altra. Una volta cotte fate asciugare su dei fogli di carta assorbente e poi metteteli in un piatto da portata. Verranno molto saporite essendo fatte con il risotto già condito a dovere 🙂 Potete ovviamente farle con qualsiasi tipo di riso. Verranno buonissime. Presto farò un post a parte sulla pastella base che uso per tutti i tipi di frittelle. Io non metto l’uovo. Solo acqua e farina e un pizzico di lievito di birra disidratato. Vengono più fragranti.

[banner corners=”rc:0″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.