La Crostata con ricotta e ciliegie al vino è qualcosa di meraviglioso. Nell’articolo precedente vi ho spiegato come preparare le Ciliegie al vino rosso e ho usato la stessa ricetta della mia Crostata ricotta e mascarpone. Potete leggerla cliccando QUI 

E’ un dessert davvero fantastico ma poi queste ciliegie sono davvero deliziose.

Si possono utilizzare in molti modi, ma con la ricotta fanno davvero un abbinamento insuperabile.

Vediamo come prapararla:

Ingredienti per la pasta frolla: 

  • 300 gr. di farina 00
  • 1 uovo
  • 120 gr. di burro
  • 120 gr. di zucchero
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino i lievito ( di solito nella frolla non ci va il lievito ma io la faccio cosi e viene sempre buonissima. Perfetta)

Per il ripieno: 

  • 250 ricotta vaccina
  • 150 mascarpone
  • 80 gr. zucchero a velo

Leggete la mia ricetta della PASTA FROLLA per prepararla.

Una volta pronta, fate riposare in frigo per mezz’ora circa. Nel frattempo, preparate la crema. Quindi mescolate semplicemente la ricotta, il mascarpone e lo zucchero a velo.

Prendete la pasta frolla e stendetela in una teglia per crostate, lasciandone da parte un pochino per sbriciolarla sopra, ma se volete potete anche non metterla. Io ho utilizzato una tortiera a cerniera dal diametro di 18 cm. Quindi piccolina. La crostata è venuta cosi alta. Utilizzandone una di un diametro più largo verrà un effetto basso, ma sarà buona comunque.

Lasciate i brodi alti in modo da riempire la base con la crema. Quindi spalmatela sulla vostra pasta frolla e sopra mettete le ciliegie al vino leggermente sgocciolate. Distribuitele in modo uniforme e ricoprite con pezzi di frolla.

Il forno ovviamente dovrà essere preriscaldato a 180 gr. Infornate per circa 40 minuti ma regolatevi da sole con la cottura.

Ecco pronta la vostra Crostata con ricotta e ciliegie al vino. E’ un dessert che lascerà tutti soddisfatti

Suggerimenti: 

  • Lasciate completamente raffreddare prima di servire
  • Conservate in frigo
  • E’ ancora più buona se mangiata il giorno dopo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.