Cipolline (lampascioni) alla Calabrese-La cucina di Carlotta

Nel mio dialetto i lampascioni o cipolline, vengono chiamate “cipuddizze”, un suono e un nome orribile lo so..ihihihi, ma sono deliziose cucinate in questo modo. In genere non mancano durante le feste e ai vari cenoni. Sono un classico la sera del 24 Dicembre e anche il 31. Di solito  le porta mio zio, sporchissime di terra. La cosa odiosa è ritrovarsi con le unghie e le mani tutte nere per tutta la sera. ihihihihi

Vi darò delle dosi molto indicative, ma non è per nulla difficile orientarsi.

Ingredienti:

  • circa 500 gr. di “cipuddizze”
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaio  di peperoncino rosso in polvere dolce o piccante
  • olio extravergine di oliva, sale
  • aceto di vino per sfumarle alla fine. La quantità di quest’ultimo dipende dai vostri gusti. Io in genere le sfumo appena.

Per prima cosa lavate le cipolline accuratamente. Di solito sono piene di terra. Si lasciano a mollo in acqua per circa un’oretta e in questo frattempo cambiate l’acqua va cambiate due o tre volte. Dopodiché, mettetele intere in una padella larga, con lo spicchio d’aglio, l’olio (come vedete dalla foto, quest’ultimo è abbondante in questo tipo di ricetta, come se fossero delle conserve sott’olio), il peperoncino rosso, sale e la foglia di alloro spezzata. Ricoprite di acqua e lasciate cuocere. A fine cottura, quando l’acqua sarà evaporata, sfumate con l’aceto. Se vedete che hanno ancora bisogno di cuocere allungate sempre con un po’ d’acqua finchè avranno raggiunto la giusta cottura. Da mangiare con una bella fetta di pane casareccio. 🙂 Io le amo.Come potrete notare inoltre in moltissimi piatti calabresi, trovate il peperoncino rosso in polvere, alloro, vino o aceto. E’ un modo per cucinare diverse cose, Proprio perchè peperoncino e vino, qui in Calabria fanno da padroni.
Con questa ricetta partecipo al contest:
Precedente La mia torta mimosa-La cucina di Carlotta Successivo Tiramisù alla frutta- La cucina di Carlotta

3 commenti su “Cipolline (lampascioni) alla Calabrese-La cucina di Carlotta

  1. Roberto il said:

    Ciao Carlotta!
    Molto invitanti i lampascioni in umido.
    Sono interessato però anche alla ricetta della conserva di lampascioni (acetati, credo) e sott’olio: devo fare una sorpresa a mio suocero…
    Posso sperare nel tuo aiuto?
    Grazie!

    • Carlotta il said:

      ciao roberto. allora per quella devo chiedere a mia nonna 🙁 io purtroppo non li ho mai fatti. ma se hai pazienza certo che ti posso essere di aiuto :))

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.