Tortelli di spalla cotta di San Secondo

Tortelli di spalla cotta: un piatto di nicchia dal sapore particolare, per un pranzo speciale

I tortelli sono uno dei piatti forti a Parma; oltre a quelli tipici d’erbette, troviamo quelli di patate, alle ortiche, alle erbe spontanee, ed i tortelli di Spalla Cotta di San Secondo.

La spalla di San Secondo è uno dei salumi più antichi, unico nel suo genere; un prodotto di nicchia, artigianale, tipico della bassa Parmense;
si ricava dalla zampa anteriore del maiale, disossata rifilata e salata, messa in vescica, cotta lentamente con spezie ed aromi.

Il tradizionale accompagnamento della spalla cotta è la torta fritta (o gnocco fritto), con un buon bicchiere di Lambrusco, ma viene spesso utilizzata per conferire gusto e sapore a paste ripiene come ravioli e tortelli.

La preparazione dei tortelli di spalla cotta è simile alle altre ricette, ma i colori ed sapori lasceranno sbalorditi i vostri commensali: la pasta verde, realizzata con gli spinaci, racchiude un morbido e saporito impasto di spalla cotta, ricotta, e parmigiano.

Tortelli di Spalla Cotta di San Secondo

Ingredienti per 4 porzioni

Per la pasta

  • 500 g di farina 00,
  • 4 uova medie,
  • 50 g di spinaci, lessati e strizzati.

Per il ripieno

  • 150 g di Spalla Cotta di San Secondo,
  • 350 g di ricotta,
  • 80 g di Parmigiano Reggiano DOP,
  • 1 cucchiaio di pane,
  • 1 tuorlo,
  • poco sale, pepe e noce moscata.

Tortelli di Spalla Cotta

Tortelli di Spalla Cotta

Procedimento

Preparate la pasta: tritate finemente gli spinaci, aggiungete la farina, con le uova, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Preparate il ripieno: tritate la spalla cotta, mescolate con uova, Parmigiano, e un pizzico di sale e pepe.

Stendete la sfoglia sottile, ponete i pezzetti di ripieno distanziati,
ripiegate la sopra la sfoglia e pressatela intorno al ripieno;
formate i tortelli tagliando i rettangoli con l’apposita rotella dentata.

Cuoceteli per 5 minuti in abbondante acqua bollente salata, scolateli bene;
impiattateli, e serviteli conditi con burro fuso e parmigiano.

Una versione colorata e gustosa, formando, anziché i tortelli, dei cappellacci colmi di ripieno, da condire con soffitto preparato con olio, cipolla e salsa di pomodoro: irresistibili!

Continua a leggere altre ricette nel blog Caos&Cucina
seguici sulla
pagina Facebook e sul profilo Instagram