Sgonfietti fritti alla crema pasticcera

Sgonfietti fritti alla crema pasticcera, gli irresistibili dolci di Carnevale della tradizione emiliana. Una esplosione di gusto ad ogni morso

Carnevale: “Carni vale”, carni addio! Cibarsi a volontà per esaurire le ultime scorte di carni ed alimenti freschi; seguiranno i giorni della Quaresima, il periodo di penitenza e moderazione, in attesa della Pasqua, che con i tepori della primavera porterà cibo fresco, primizie della terra, e prodotti, come le uova di cui sono il simbolo.

Il “grasso” Carnevale: sono i giorni dell’opulenza e della trasgressione, della baldoria, delle maschere e dei travestimenti, in una girandola festosa e spensierata che precede i tristi giorni di privazioni della Quaresima, cui è indissolubilmente legato.

Immancabili i primi piatti di Carnevale, ricchi ed elaborati, come la lasagna napoletana o la frittata di bucatini;
ma sono i dolci i veri protagonisti di questa festa: abbondanti, calorici e zuccherati, e fritti!

Gli sgonfietti fritti, alla crema pasticcera sono  dolcetti che si trovano nel periodo di Carnevale nelle panetterie e pasticceria dell’Emilia;
consistono esattamente in bignè fritti, ripieni di crema pasticcera e passati nello zucchero semolato : una delizia!

sgonfietti fritti

per la pasta choux

  • 150 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 250 g di acqua
  • 4 uova medie intere
  • un pizzico di sale

In un tegamino, bollire l’acqua con il burro ed il sale,
quando bolle aggiungere la farina in un solo colpo e mescolare bene per amalgamarla formando un impasto omogeneo,
lasciandolo sfrigolare qualche secondo contro alla parete del tegamino;
aggiungere un uovo alla volta (sbattendolo leggermente), sempre mescolando per amalgamarlo,
fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

In un tegamino scaldare l’olio 165 /170 gradi (medio basso),
con due cucchiaini formare le palline da buttare direttamente nell’olio,
friggerle girandole ogni tanto, fino a che si gonfiano e diventano dorate.
Scolarle su carta da cucina, passarle nello zucchero semolato
e farcirle di crema pasticcera, utilizzando l’apposito beccuccio della sac a poche.

sgonfietti fritti

Crema pasticcera

3 tuorli,
tre cucchiai di zucchero,
3 cucchiaini colmi di farina,
½ bustina di vanillina,
1 e ½ bicchiere di latte,
un cucchiaio di burro.

In un tegamino mescolare le uova con lo zucchero,
aggiungere la farina, vanillina e mescolare,
sempre mescolando aggiungere il latte freddo, poco per volta per evitare grumi;
cuocere a fuoco basso fino a che la crema si rassoda.
Lasciare raffreddare.