Noodles, i famosi spaghetti giapponesi, gli udon c

Noodles, i famosi spaghetti giapponesi, prepariamo gli udon freschi 

Noodles

In attesa di realizzare il sogno di un viaggio in Giappone, ci accontentiamo gustando piatti tipici nei ristoranti giapponesi (o fusion): i nigiri, la zuppa di miso, la tempura, ovviamente il sushi e gli immancabili piatti con gli udon, i noodles giapponesi. 
Gli udon (noodles giapponesi), sono una varietà di pasta tipica della cucina giapponese; sostanziosi ed economici,  sono diventati nel tempo il più famoso cibo locale della Prefettura di Kagawa.
Consistono in grossi spaghetti  preparati con farina di frumento, sale e acqua, di consistenza morbida, delicata ed elastica, facili e veloci da preparare.

Nelle varie regioni e prefetture del Giappone, come per tutti i cibi tipici,  esistono vari tipi di udon, diversi per forma e spessore, protagonisti di numerose ricette; vengono tradizionalmente serviti in vari tipi di brodo o zuppe, a base di carne, dashi, salsa di soia, spezie ed altri condimenti, miso pancetta, o uovo crudo; caldi o freddi, oppure saltati con carne, pesce o verdure.

Per gli amanti della cucina Giapponese proponiamo questa facilissima ricetta per preparare gli udon tradizionali, che potrete utilizzare per sperimentare le numerose ricette delle quali costituisce l’ingredienti principale.

Udon o noodles fatti in casa  Te Uchi Udon – て うち うどん

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di farina 00
  • 90 g di acqua
  • 10 g di sale fino
  • fecola o maizena

udon

Procedimento:
sciogliere il sale nell’acqua
in una ciotola mettere la farina, e versare l’acqua salata poco per volta mescolando
impastare a lungo, circa 5 minuti (deve essere bella elastica!) e formare una palla
avvolgere l’impasto con la pellicola trasparente e lasciare riposare mezz’ora in frigorifero.

Procedimento Bimby®:
mettere tutti gli ingredienti nel boccale
impastare a vel spiga per 5 minuti
formare una palla
avvolgere l’impasto con la pellicola trasparente e lasciare riposare mezz’ora in frigorifero.

Formazione degli udon:
mettere l’impasto su un tagliere spolverato di fecola
stenderlo con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa 3 mm
piegare la sfoglia in tre (a portafoglio).
con un coltello tagliare l’impasto a strisce larghe circa 3 mm
disfare gli udon sul tagliere e infarinarli bene con la fecola.

Cottura:
lessare gli udon in acqua bollente non salata per 10-12 minuti (dipende dalle dimensioni del vostro udon)
scolarli e raffreddarli con acqua fredda.

Utilizzate subito gli udon (noodles),  per le vostre ricette giapponesi.

Continua a leggere altre ricette nel blog Caos&Cucina
seguici sulla
pagina Facebook e sul profilo Instagram