gnudi toscani, gnocchi rotondi di ricotta e spinaci c

Gnudi toscani, gnocchi rotondi di ricotta e spinaci, morbidi  e di sapore delicato.

gnudi toscani

Con ingredienti semplici e sempre disponibili, prepariamo gustosi gnocchi rotondi di ricotta e spinaci, gli “gnudi”, un delicato primo piatto della tradizione contadina, tipico toscano.

Il nome “gnudi” (nudi) rappresenta l’assenza della sfoglia all’uovo che normalmente riveste le paste ripiene come tortelli e ravioli;
facili e delicati da preparare, consistono infatti nel solo ripieno, che forma grossi gnocchi composti da palline con impasto di ricotta, spinaci, formaggio e poca farina, da lessare fino a che salgono a galla;

vengono serviti e conditi delicatamente con burro e salvia, e spolverati con del pecorino toscano, in un equilibrio di sapori delicato e gustoso, ed una presentazione particolarmente elegante.

Ecco come preparare gli gnudi toscani, i famosi gnocchi rotondi di ricotta e spinaci

ingredienti per 4 persone, 40 gnudi

  • 500 g di spinaci freschi,
  • 2 cucchiai di olio,
  • 350 g ricotta di mucca (di pecora o di capra),
  • 50 g di farina 00 + 50 g per infarinare,
  • 1 spicchio di aglio facoltativo,
  • 1 cucchiaio di burro,
  • 50 g parmigiano reggiano DOP (o pecorino toscano),
  • 1 uovo medio,
  • sale, pepe, noce moscata.

condimento q.b.

  • burro,
  • qualche foglia di salvia,
  • parmigiano reggiano DOP (o pecorino toscano),
  • pepe.

gnocchi gnocchi

procedimento

Pulire e lavare gli spinaci; insaporirli con olio e aglio in un tegame, coprire e cuocerli per qualche minuto a fuoco basso per farli appassire; togliere l’aglio e schiacciarli in un colino per scolare il liquido formato in cottura.
In alternativa, per avere un sapore più delicato, lessare gli spinaci in un tegame, scolarli, strizzarli ed insaporirli passandoli nel tegame con il burro.

Scolare ed asciugare la ricotta dal suo siero in eccesso, metterla in una ciotola con gli spinaci scolati e tritati, sale, pepe e una grattugiata di noce moscata,
aggiungere il parmigiano grattugiato, l’uovo la farina ed amalgamare accuratamente.
Con l’impasto formare dei grossi gnocchi rotondi, grandi come una noce: gli gnudi.

Passarli nella farina ed adagiarli su un vassoio;
in una padella sciogliere il burro a fuoco basso, unitamente alla salvia;
lessare gli gnudi in una pentola con acqua salata per qualche minuto, appena vengono a galla sono pronti;
scolarli e metterli direttamente nella padella con burro e salvia, insaporendoli roteando delicatamente la padella per non romperli.
Impiattare gli gnudi e servire con una spolverata di pepe o di parmigiano grattugiato.

gnocchi

Continua a leggere altre ricette nel blog Caos&Cucina
seguici sulla
pagina Facebook e sul profilo Instagram