Bretzel morbidi

11.05.2020 by Giulia – Bretzel morbidi

C’è una cosa che ho sentito più di altre in questo periodo di isolamento forzato,
ed è sicuramente la domanda: “Che cosa hai imparato da questa quarantena?”.

Ora.. chi ha avuto seriamente tempo di pensarci? Andiamo… siamo stati presi da migliaia e migliaia di ricette da provare, smart-working disconnesso, aperitivi online di dubbia sensibilità e famigliari PERENNEMENTE in casa.
Quindi cosa ho imparato?

Beh. A portare pazienza, quello sicuramente un po’ di più. A godermi la mia casa, anche se ancora work-in-progress.
A non avere paura di provare piatti nuovi o ingredienti strani! E sicuramente a ritagliarmi quel tempo che mi permetta di godere di una ricetta appieno, dall’inizio alla fine, senza appuntamenti, chiamate o altre cose da seguire.
Utopia direte, soprattutto quando ripartirà tutto. Ma potrebbe servire a noi stessi per ritagliarci un po’ di tempo libero e rilassarci! La ricetta che ho apprezzato di più?

I Bretzel morbidi! Buoni, panosi, da coccolare per un procedimento lungo ma molto soddisfacente. Ideali per una serata in tema “Specktube Altoatesina”, con speck, formaggi di montagna, wrustel e crauti, il tutto inondato da birra chiara e schiumosa. Provateli e poi vi verrà voglia di tornare in montagna, parola mia!

Porzioni:
per 2 persone (affamate!) o 4 antipasti

Tempo:
1h preparazione
4h lievitazione (1+2+1)

Cottura:
1 min. pentola
20/25 min. forno

ingredienti:

lievitino
50 g acqua tiepida o a temperatura ambiente
100 g farina 00
12 g zucchero
½ cubetto di lievito fresco -14 g circa

bretzel (8 grandi o 10 piccoli)
400 g farina 00
220 g acqua tiepida o a temperatura ambiente
50 g burro a temperatura ambiente
12 g sale fino
3 cucchiai di bicarbonato di sodio

q.b. sale grosso o fiocchi di sale

Bretzel morbidi

lievitino:
In una ciotola media sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungere poi lo zucchero e fare sciogliere anche quello, infine unire la farina setacciandola.
Una volta mescolato il tutto tenere il panetto in una ciotola, coprirlo con la pellicola trasparente e farlo lievitare per almeno 1 ora (deve raddoppiare il volume).
Potete farlo lievitare in forno spento e luce accesa, o in un luogo chiuso dova non possa prendere colpi d’aria.

impasto:
In un’altra ciotola, più capiente, sciogliere il sale fino nell’acqua.
Aggiungere la farina setacciata, il burro a pezzetti (morbido), il lievitino e impastare.
L’impasto deve risultare liscio e omogeneo, farlo lievitare per almeno due ore con le modalità del lievitino.

bretzel:
Quando l’impasto sarà lievitato dividerlo in 8 (o 10) parti uguali.
Su una spianatoia infarinata fare dei cordoncini lunghi circa 50 cm, con le estremità leggermente più strette.

Piegare ora il cordoncino in due, e fare un doppio intreccio all’estremità per dare la classica forma al bretzel.

Una volta data la forma a tutti i bretzel appoggiarli su un vassoio infarinato e farli lievitare per un’ora in frigorifero.

Nel frattempo mettere a bollire circa 4 litri di acqua (non salata!) in una pentola,
poi aggiungere il bicarbonato.

Sbollentare i bretzel per circa 1 minuto, assicurarsi di non cuocerne più di due alla volta.

Una volta sbollentati scolarli e appoggiarli
su una teglia ricoperta di carta forno; infine cospargerli con il sale grosso.

Infornare i nostri bretzel
in forno statico prescaldato a 220° per 20 minuti, o finchè non saranno bruni.

Lasciarli intepidire poi servire i Bretzel morbidi con speck e formaggi, o wrustel. E naturalmente birra…
Guten Appetit!

Leggi anche la ricetta della Focaccia Barese

Continua a leggere altre ricette nel blog caos&cucina
seguici sulla pagina facebook e su Instagram