Crea sito

FINOCCHI GRATINATI AL FORNO

I finocchi gratinati al forno, in questa ricetta, sono formaggiosi, veloci da preparare e molto gustosi. Si tratta tuttavia di un contorno sostanzioso per via della presenza, oltre del benefico ortaggio, del formaggio, della besciamella e del pane in cassetta. Un insieme che trasforma la ricetta in un piatto unico e completo dove non avete bisogno di aggiungere nient’altro alla vostro pranzo o cena.

  • CucinaItaliana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 4finocchi
  • 1/2 lbesciamella
  • 4 fettepane in cassetta o pan carrè
  • 200 gasiago
  • 1 bicchierelatte
  • 50 gburro
  • sale
  • pepe
  • acqua

STRUMENTI

  • 1 Pirofila ( da forno )
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Coltello
  • 1 Pentola

PREPARAZIONE DEI FINOCCHI GRATINATI AL FORNO

  1. 1.Eliminate la parte più dura dei finocchi raggiungendo quasi il cuore, tagliateli in 8 spicchi. Imburrate per bene la pirofila con il burro leggermente ammorbidito, adagiatevi le fette di pancarré, bagnate con il latte.  

  2. 2.Nella pentola adagiate i finocchi e copriteli con l’acqua fredda. Portatela a bollore e lessate i finocchi per circa 10 minuti. Distribuite i finocchi intiepiditi sul pancarrè.  

  3. 3. Sistemate sui finocchi il formaggio tagliato a fettine sottili. Versate la besciamella sopra i finocchi e aiutandovi con il cucchiaio copriteli interamente, spolverizzate con il pepe e un pizzico di sale.

  4. 4. Portate il forno a temperatura 180°/200° e gratinate i finocchi per 20 minuti, poi altri 5 in modalità grill.

    5. Togliete i finocchi dal forno e lasciateli riposare 5/6 minuti prima di servirli.

  5. Servite i Finocchi gratinati al Forno con del Verduzzo Friulano.

    l Verduzzo Friulano è un vitigno a bacca bianca che viene coltivato nel Friuli in provincia di Udine da più di un secolo. Il Verduzzo Friulano era già citato dall’Acerbi nel 1825 col nome “Verduz“, e inserito nel Bollettino Ampelografico del 1879 tra le uve bianche del Friuli. Il Poggi nel 1939 citava un verduzzo “giallo” e uno “verde”, oggi estinto. Il Perusini nel 1935 individuava anche una varietà a grappolo semispargolo, nominata Verduzzo “raçsie” di cui però si sono perse le tracce. Esiste anche un’altra tipologia di Verduzzo, il Verduzzo Trevigiano, con forma della foglia e del grappolo diverse, origini diverse dalla varietà Friulana e meno importante dal punto di vista sia enologico che di diffusione. Il Verduzzo Friulano produce grappoli di piccole dimensioni, di forma piramidale, alati. L’uva è di colore giallo-verde e la polpa degli acini molto succosa, dal sapore aromatico.

/ 5
Grazie per aver votato!