Tagliatelle ai frutti di mare

Le tagliatelle ai frutti di mare sono una delle cose nella vita che non saprei mai rinunciare…. 😉 Il piatto tipico è naturalmente lo spaghetto ma dopo aver assaggiato le tagliatelle non riesco a rinunciarci..perchè le tagliatelle sono più corpose e riescono a incorporare meglio il sugo….Le tagliatelle che ho scelto per questa ricetta sono senza uova in modo tale da lasciare il gusto del pesce delicato e non appesantito dalle uova…

tagliatelle ai frutti di mare la giusta

Dosi per 4 persone:

  • 4 cucchiai d’Olio di oliva
  • 3 spicchi d’aglio, tritati finemente o spremuti
  • 20 cozze, lavate e pulite
  • 12 piccole vongole lavate oppure un vasetto di vongole precotte
  • 16 gamberi sgusciati
  • 2 calamari interi, puliti ei tagliati a rondelle anche i tentacoli tagliati a metà
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di origano
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato finemente
  •  500 g di salsa di pomodoro
  • sale e pepe

Preparazione:

  • Pe r prima cosa mettete a  bollire l’acqua in una pentola capiente.
  • Lavate e pulite le cozze e le vongole (se sono fresche) e mettetele in una pentola a fiamma alta a bollire coperte e senza acqua per circa 5 minuti o fino a quando saranno completamente aperte.
  • Scaldate l’olio d’oliva  in una grande padella a fuoco medio, e cuocete l’aglio fino a che sfrigola.
  •  Aggiungete i calamari tagliati a rondelle e a metà per lungo i tentacoli,  e soffriggete delicatamente per circa 3-5 minuti (metà cottura).
  • Aggiungete i gamberi sgusciati e fate cuocere fino a quando cominciano a cambiare colore, circa 2 minuti.
  • Incorporate il vino alzate la fiamma per fare evaporare l’alcol.
  • Aggiungete la salsa di pomodoro, abbassate la fiamma e aggiustate di sale e pepe.
  • Fate cuocere per altri circa 3minuti.
  • Aggiungete le cozze e le vongole al sugo.
  • Cuocete in fine le tagliatelle secondo le istruzioni sul pacco e dopo averle scolate, aggingetele al sugo per saltarle insieme per un paio di minuti.
  • Servitele ben calde.

Precedente Pomodori verdi gratinati Successivo Pane rustico cotto a legna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.