Pizza in teglia con farina di farro e lievito madre

Preparare una pizza di farina di farro in teglia con lievito madre richiede solo di sapersi organizzare un giorno prima, ma il risultato è favoloso…croccante, alta digeribilità e saporitissima! 😉

pizza farro giusta+

 

Ingredienti per una leccarda forno di cm 36 x 33 circa

  • 500 g di farina di farro integrale
  • 150 g di lievito madre rinfrescato (se non si ha si può trovare nel biologico oppure essiccato al supermercato)
  • 1 cucchiaio raso di miele
  • 300/350 ml di acqua tiepida
  • sale q.b.
  • origano
  • 1 cucchiaio colmo di olio evo
  •  passata di pomodoro
  • salsiccia
  • cipolla tagliata sottile
  • mozzarella

Procedimento:

  • Disporrete la farina di farro a fontana sul piano lavoro e unite: il lievito madre rinfrescato in giornata oppure quello essiccato, il miele e l’acqua incorporata un po’ per volta (sarà più facile regolarsi sulla quantità che necessita per ottenere un impasto ben amalgamato e morbido).
  • Lavorate  l’impasto per renderlo liscio. Alla fine aggiungete l’olio e il sale. Impastate energicamente.
  • Ora prendete con le mani un’estremità dell’ impasto e allungatelo sino a quando si stacca dal piano lavoro, sbattete sul piano lavoro l’estremità dell’impasto che si è staccata e copritela con l’estremità che avete in mano. Ripetete questa operazione per tante volte e velocemente sino ad ottenere un impasto liscio elastico e meno appiccicoso.
  • Per verificare che si è raggiunto il giusto impasto, prendete un pezzetto di impasto e allargatelo con le mani;  se si creerà un velo quasi trasparente il lavoro è andato bene. Ora procedete ad impastare con le mani e cercate di far roteare l’impasto sul piano lavoro per renderlo più tondeggiante.
  • Questo impasto lo si può fare anche con la planetaria seguendo lo stesso procedimento, lavorandolo sino a quando si formerà una palla.
  • Fate riposare l’impasto per circa 30 minuti coperto con un canovaccio pulito.
  • Trascorso il tempo lavorate nuovamente l’impasto, ridate la forma tondeggiante e riporrete la ciotola in frigo per almeno 24 ore.
  • Trascorso il tempo, fate lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore.
  • Rivestite la leccarda da forno o la teglia con carta forno e ungetela con un filo di olio evo, trasferite l’impasto e con le mani stendetelo delicatamente sino a ricoprire l’intera teglia.
  • Fate lievitare nuovamente per circa 1 ora.
  • Scaldate il forno a  più di 200 °C.
  • Trascorso il tempo di lievitazione condite la pizza con la passata di pomodoro, la mozzarella, la salsiccia, la cipolla, le spezie, un filo di olio evo su tutta la superficie.
  • Infornate circa 20 minuti.
  • Servite la pizza calda.
  • Buon Appetito!!

Precedente Peperoni arrostiti senza bisogno di togliere la pelle Successivo Pizza con farina di farro e lievito madre alla nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.