Pizza con farina di farro e lievito madre alla nutella

Dopo aver preparato la buonissima pizza con farina di farro alla salsiccia non potevo non preparare il dessert con l’impasto rimasto, la nutella, gelato alla vaniglia, banana, panna e cannella..una vera goduria..;)

Pizza con farina di farro e lievito madre alla nutella

pizza nutella - pizza farro - peperoni arrosto 022ridimensionata+

Ingredienti per 3 pizze rotonde:

  • 500 g di farina di farro integrale
  • 150 g di lievito madre rinfrescato (se non si ha si può trovare nel biologico oppure essiccato al supermercato)
  • 1 cucchiaio raso di miele
  • 300/350 ml di acqua tiepida
  • sale q.b.
  • nutella
  • 1 banana
  • 1 pallina di gelato alla vaniglia
  • panna montata
  • cannella
  • Procedimento:
  • Disporrete la farina di farro a fontana sul piano lavoro e unite: il lievito madre rinfrescato in giornata oppure quello essiccato, il miele e l’acqua incorporata un po’ per volta (sarà più facile regolarsi sulla quantità che necessita per ottenere un impasto ben amalgamato e morbido).
  • Lavorate  l’impasto per renderlo liscio. Alla fine aggiungete l’olio e il sale. Impastate energicamente.
  • Ora prendete con le mani un’estremità dell’ impasto e allungatelo sino a quando si stacca dal piano lavoro, sbattete sul piano lavoro l’estremità dell’impasto che si è staccata e copritela con l’estremità che avete in mano. Ripetete questa operazione per tante volte e velocemente sino ad ottenere un impasto liscio elastico e meno appiccicoso.
  • Per verificare che si è raggiunto il giusto impasto, prendete un pezzetto di impasto e allargatelo con le mani;  se si creerà un velo quasi trasparente il lavoro è andato bene. Ora procedete ad impastare con le mani e cercate di far roteare l’impasto sul piano lavoro per renderlo più tondeggiante.
  • Questo impasto lo si può fare anche con la planetaria seguendo lo stesso procedimento, lavorandolo sino a quando si formerà una palla.
  • Fate riposare l’impasto per circa 30 minuti coperto con un canovaccio pulito.
  • Trascorso il tempo lavorate nuovamente l’impasto, ridate la forma tondeggiante e riporrete la ciotola in frigo per almeno 24 ore.
  • Trascorso il tempo, fate lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore.
  •  Trasferite l’impasto nelle teglie rotonde (io ho usato quelle in silicone) e con le mani stendetelo delicatamente sino a ricoprire l’intera teglia e bucherellatela con i lembi di una forchetta. Potete usare altre forme e tipi di teglie naturalmente.
  • Fate lievitare nuovamente per circa 1 ora.
  • Scaldate il forno a  più di 200 °C.
  • Infornatela per circa 10 minuti.
  • Appena sfornata conditela con la nutella spalmandola in modo omogeneo.
  • Quando sarà fredda, sbizzarritevi condendola con le banane a fette, ciuffetti di panna, gelato alla vaniglia e un’abbondante spolverizzata di cannella.

Precedente Pizza in teglia con farina di farro e lievito madre Successivo Funghi al profumo di timo e sale nero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.