Pasta con le lenticchie alla siciliana – ricetta della tradizione

La pasta con le lenticchie alla siciliana è un piatto rustico, tradizionale, contadino, della mia terra che non può mancare sulla mia tavola. Diciamo che ameno una volta alla settimana nel periodo invernale lo preparo a pranzo o a cena per avere così un eccezionale fonte di proteine e vitamine come il ferro, aggiungendo poi un po’ di pasta o di riso diventa un piatto nutrizionalmente completo, direte completo con i carboidrati? ebbene si, il carboidrato abbinato al legume consente all’organismo di assimilare meglio tutte le proteine contenute nel legume e in questo caso al ferro. Poi la cosa molto buona in questo piatto è che ho usato una lenticchia tutta italiana e IGP, infatti ho usato le deliziose lenticchie di Castelluccio di Norcia IGP, il perchè sono così buone perchè ho letto su una pagina google che la storia di questo prezioso legume è antichissima. È coltivato da sempre sui piani carsici di Castelluccio, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ad un’altezza di circa 1.500 metri.

Pasta con le lenticchie alla siciliana – ricetta tradizionale

pasta con la lenticchia alla siciliana 1.

Ingredienti per 4 persone: 

  • 300 g di lenticchie di Castelluccio di Norcia IGP
  • 200 g di pasta tipo maniche piccole, ditalini
  •  2 carote
  • 1cipolla piccola
  • il cuore di un mazzo di sedano
  • una foglia di alloro
  • 2 l di brodo vegetale leggero quanto basta
  • sale e pepe quanto basta
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva (più un filo prima di servire, facoltativo)

Preparazione:

Per prima cosa bisogna mettere le lenticchie per 2 ore a bagno in acqua fredda, poi scolatele in uno scolapasta. Tagliate la carota, il sedano e la cipolla a dadini (a noi piace averli non troppo piccoli ma voi tagliateli della grandezza che desiderate), mettete l’olio evo in un tegame e le verdure tritate, fatele appassire a fuoco basso,  unite l’alloro, le lenticchie e coprite con abbondante brodo vegetale leggero. Non salate, perché i legumi vanno salati solo a fine cottura.

Cuocete per circa 50 minuti comunque questa varietà necessita 50 minuti circa di cottura quindi se usate un’altro tipo di lenticchie leggete nel pacco le istruzioni per la cottura, aggiungendo, se necessario, altro liquido di cottura.

Trascorso il tempo di cottura delle lenticchie  e quindi saranno tenere ma ancora sode, aggiungete la pasta e salate. Portate la pasta a cottura, rimuovete l’alloro e condite con una spolverata di pepe nero macinato fresco e un filo di olio extravergine di oliva prima di servire.

Buon appetito a tutti dalla vostra Lidia!!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Tagliatelle integrali con ragù di pollo - ricetta cremosa ma leggera Successivo Patate salsiccia e funghi in padella - ricetta piatto unico goloso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.