Pane ai funghi – ricetta tipica norvegese

Il pane ai funghi è un delizioso e profumato pane chiamato in lingua norvegese ‘Soppbrød’, sta benissimo con tutto, io per esempio amo gustarlo o servirlo spesso come antipasto o aperitivo insieme al gorgonzola e credetemi è un connubio perfetto.

Buonissimo anche con i salumi e fantastico con un filo di olio extravergine d’oliva o ancora meglio con l’olio al tartufo (se vi interessa la ricetta di come preparare in casa il vostro olio al tartufo cliccate QUÌ).

I norvegesi oltre a mangiarlo con i formaggi amano servirlo con le zuppe, la zuppa che preferisco con questo pane è quella di verdure con il cavolo oppure insieme a una zuppa di verdure e carne bollita tipica norvegese.

Pane ai funghi

pane ai funghi 1

Ingredienti per 1 pane a cassetta:

  • 500 g di farina integrale
  • 25 g di lievito di birra o 125 g di lievito madre (per la ricetta clicca quiì)
  • 2 dl di olio di oliva o di olio ai funghi o al tartufo
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 12 g di funghi secchi (in Norvegia amano prepararlo soprattutto con i Kantarell o i porcini comunque qualsiasi tipo di fungo secco va benissimo)
  • Acqua tiepida q.b.

Preparazione:

  • Per prima cosa riscaldate l’acqua a 35 gradi, sciogliete il lievito con un pò di acqua tiepida e lasciatelo da parte per qualche minuto per farlo attivare.
  • In una ciotola mettete la farina, il sale, e i funghi secchi, mischiate con le mani il tutto, poi aggiungete l’olio il lievito ed iniziate ad impastare, aggiungete man mano l’acqua fino ad ottenere un ‘impasto omogeneo e compatto.
  • Copritelo e lasciatelo riposare per circa 2 ore, trascorso il tempo l’impasto sarà raddoppiato di volume, impastatelo nuovamente per circa 5 minuti, poi formate una pagnotta, adagiatelo in una teglia da torta rotonda foderata di carta forno se volete la forma del pane rotondo e  bello alto, se invece volete un pane pìù casareccio e quindi anche più basso, adagiatelo in una leccarda da forno foderata da carta forno.
  • Spennellate il pane con dell’olio, copritelo con un canovaccio da cucina e lasciatelo riposare per altri 45 minuti prima d’infornarlo a 180 gradi per circa 30 – 40 minuti o fino a quando sarà dorato sulla superfice e cotto dentro.

 

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

 

pane ai funghi

 

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Pannocchie di mais dolce all'americana Successivo Torta salata rustica al cavolo rosso e scamorza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.