Olive in salamoia – ricetta facile tipica marchigiana

Le olive in salamoia sono una ricetta facile da preparare e questa mia ricetta è tipica delle Marche in quanto sono stati i miei vicini di casa contadini ad insegnarmela, le olive che ho adoperato per questa ricetta sono le tipiche olive ascolane DOP, sono quelle olive che dopo essere state in salamoia si possono anche farcire all’ascolana se vi interessa la ricetta potete cliccare QUÌ

Olive in salamoia – ricetta facile tipica marchigiana

Olive ascolane in salamoia

Ingredienti per 1 kg di olive:

  • 1 kg di olive verdi
  • 100 g di sale grosso
  • finocchietto selvatico q.b.
  • 2 foglie di alloro
  • 1 scorza di limone
  • acqua q.b. per coprirle
  • peperoncini q.b.

Preparazione delle olive in salamoia:

La preparazione è semplice nel procedimento, la cosa molto importante però è quella di procurarsi delle olive biologiche e intere senza ammaccature in modo da ottenere un prodotto finito sano e senza inconvenienti di muffe e batteri.

Mettete le olive in un vaso di terracotta, copritele con l’acqua e fatele riposare per circa un mese, il tempo necessario per eliminare l’acqua di vegetazione amara, durante questo periodo dovete cambiare l’acqua ogni giorno e se potete anche 2 volte al giorno.

Trascorso il tempo di macerazione, preparate la salamoia, scolate l’acqua dalle olive e poi misurate l’acqua per ricoprirle, mettete l’acqua in una pentola insieme al finocchietto, l’alloro e la scorza di limone e fatela bollire con 100 g di sale grosso per ogni kg di olive.

Dopo averla fatta bollire, lasciatela raffreddare, nel frattempo sterilizzate i vasetti di vetro che dovrete utilizzare per conservarle.

Trascorso il tempo di raffreddamento della salamoia e i vasetti sterilizzati pensiamo ad invasare le olive, quindi mettiamo le olive nel vasetto sterilizzato e copriamole con la salamoia, aggiungete qualche foglia di alloro, scorza di limone, peperoncino e finocchietto a piacimento.

Chiudete il vasetto ermeticamente e lasciate macerare le olive in salamoia per almeno 4 mesi prima di gustarle.

Le olive in salamoia sono buonissime come antipasto o per preparare primi o secondi.

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Olive ascolane in salamoia 2

Precedente Hamburger di cavolo - ricetta vegetariana golosa Successivo Salsa al mirtillo rosso - cranberry sauce ricetta tipica americana del Thanksgiving day

11 commenti su “Olive in salamoia – ricetta facile tipica marchigiana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.