Millefoglie cassata siciliana

La millefoglie cassata siciliana è una torta molto veloce da preparare, di grande effetto e soprattutto deliziosa e golosissima nel gusto.

Il mio segreto nella perfetta millefoglie cassata siciliana è lo zucchero a velo sopra i fogli di pasta sfoglia prima di infornarli, perchè gli dà quel delizioso retrogusto un pò caramellato, il cioccolato fondente e il liquore vermut bianco nella crema di ricotta la rendono veramente irresistibile.

In questo periodo di festa la torta millefoglie cassata siciliana è molto indicata per i suoi colori accesi e allegri quindi perfetta per natale, capodanno e befana ma anche per una festa in famiglia dove si vuole raggiungere il successo ma con poco tempo e con poche mosse!

Questo dolce potete prepararlo con qualsiasi tipo di cioccolato che preferite anche io consiglio di usare il fondente che richiama tantissimo il sapore siciliano.

La millefoglie cassata siciliana è un dolce perfetto anche per un buffet!

Vi consiglio anche di leggerre la mia millefoglie mascarpone fragole e mirlilli – la millefoglie alle pesche e crema al mascarpone

Millefoglie cassata siciliana – ricetta senza bisogno di gelatina

millefoglie-alla-siciliana-ricetta

Ingredienti per una millefoglie a 3 strati:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 uovo (per spennellare le basi)

Ingredienti per la crema di ricotta:

  • 700 g di ricotta setacciata
  • 100 g di panna da montare (potete usare benissimo anche la vegetale)
  • 150 g di zucchero a velo vanigliato
  • 3 cucchiai di vermut bianco
  • 100 g di polvere di pistacchi (o pistacchi non salati frullati finemente)
  • 100 g di cioccolato fondente a pezzettini o gocce di cioccolato
  • Gelatine di frutta per decorare

Preparazione della torta Millefoglie cassata siciliana:

  • Per preparare la millefoglie cassata siciliana per prima cosa accendete il forno a 180 gradi, ora dedichiamoci a preparare le basi della torta in pasta sfoglia, srotolate i rotoli di pasta sfoglia e fate 3 quadrati o rettangoli della stessa misura, adagiateli in una placca da forno ricoperta da carta forno, , bucherellate con i lembi di una forchetta, spennellate le basi di pasta sfoglia con l’uovo sbattuto, spolverizzate lo zucchero a velo sopra, mette in frigo per 30 minuti prima di infornare, trascorso i tempo infornate nel forno preriscaldato, 200 gradi.
  • Cuocete le basi per circa 15 minuti o fino a quando saranno dorati e raddoppiati di volume in altezza.
  • Nel frattempo preparate la crema alla ricotta, in una planetaria mettete la panna e montatela ferma (la panna serve per rendere sofficissima la ricotta anche se in piccola dose), aggiungete la ricotta, amalgamatelo bene, e in fine lo zucchero a velo, continuate a mescolare con le fruste elettriche a media velocità, aggiungete il vermut un cucchiaio per volta girando e facendolo assorbire alla crema ed in fine il cioccolato fondente tagliato a pezzettini oppure in sostituzione le gocce di cioccolato, girate ben bene il tutto.
  • Adesso passate all’assemblaggio della torta millefoglie cassata siciliana, naturalmente se volete creare un effetto pulito, vi consiglio di mettere la crema ottenuta in una sacca a pochè con beccuccio largo in quanto ci sono i pezzi di cioccolato, altrimenti potete benissimo spalmare la crema di ricotta con una spatola, fate il primo strato con la crema di ricotta, spolverate con la polvere di  pistacchio, continuate così fino all’ultimo strato dove potrete anche decorare con le gelatine di frutta e polvere di pistacchio.
  • Consiglio: queste gelatine che ho usato le ho comprate ma se volete preparare voi le gelatine di frutta fatte in casa ecco le mie due ricette per prepararle: GELATINE DI FRUTTA SEIGMENN – JELLY FRUITS

Buon Anno dalla vostra Lidia!!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Calza della befana - Dolci fatti in casa Successivo Menù per l'epifania - ricette facili e veloci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.