La crescia di pasqua con farina di farro e LM

La crescia di Pasqua o la pizza di Pasqua al formaggio è una ricetta tipica del centro Italia, io non la conoscevo fino a qualche anno fa, ma da quando l’ho assaggiata è stato un amore a primo assaggio e non ne posso fare a meno di prepararla a Pasqua. Il profumo che diffonde in casa è veramente idilliaco e poi accompagna benissimo i salumi ed è quindi un perfetto antipasto o aperitivo per non parlare di farlo a fette come il pan brioche imbottirlo e portarlo con se a pasquetta…

Quest’anno l’ho voluta provare con la pasta madre e farina di farro per renderla più leggera e digeribile…quindi mangiarla senza tanti sensi di colpa…;)

Per infornarla vi serviranno uno stampo per panettone da 750 gr o una teglia da crescia dai bordi alti o per torta a cerniera sempre dai bordi alti.

la crescia di pasqua di farro e lievito la giusta 2

La crescia di pasqua con farina di farro e LM

 

Prima di iniziare la preparazione fate in modo di rinfrescare la pasta madre almeno 4 ore prima di iniziare la preparazione.

Per la ricetta della pasta madre o il metodo rinfresco clicca quì

Ingredienti per l’impasto:

  • 200 gr di pasta madre rinfrescata
  • 200 gr di latte a temperatura ambiente
  • 100 gr di olio extravergine
  • 600 gr di farina farro
  • 5 uova
  • 100 gr di pecorino romano
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione – Primo impasto:

  • Spezzettate la pasta madre rinfrescata e scioglietela nel latte a temperatura ambiente. Unite metà dell’olio extravergine.
  • Aggiungete un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero (è uno trucco per facilitare la lievitazione) e 200 g di farina circa. Dovrete ottenere un impasto omogeneo un po’ appiccicoso.
  • Mettetela a lievitare per almeno 4 ore in un luogo caldo coperta con della pellicola trasparente.

la crescia di pasqua di farro e lievito madre collage primo impasto

Preparazione – Secondo impasto:

  • Trascorse le ore aggiungete pian piano le uova uno alla volta, cioè dovete incorporare ogni uovo nell’impasto prima di metterne un altro, naturalmente se la lavorerete con un robot da cucina il lavoro sarà dimezzato ma se non doveste averlo niente paura con un po’ di olio di gomito ci si riesce lo stesso..;),
  • Aggiungete a questo punto la farina e il formaggio. Infine incorporate l’altra metà dell’olio d’oliva messo da parte.
  • Formate una palla con il composto che dovrà essere liscio, compatto e omogeneo. Lasciatelo riposare per almeno 1 ora. Trascorso il tempo indicato, riprendete l’impasto. Appoggiatelo sulla spianatoia (vedi le foto) e senza aggiungere farina o altri ingredienti, stendetelo con il matterello fino a formare un rettangolo di forma allungata. Piegate verso il centro i bordi, uno per volta, sovrapponendoli. Stendete di nuovo l’impasto e rifate le pieghe.
  • Ripetete l’operazione almeno 4 o 5 volte. Quindi fate rotolare l’impasto sulla spianatoia per formare la classica palla.
  • Ungete uno stampo per panettone o una teglia per torta a cerniera, dai bordi alti. Posizionate l’impasto sul fondo dello stampo. Coprite con un panno asciutto e lasciate lievitare per tutto il giorno o per tutta la notte (10-12 ore).

la crescia di pasqua collage finito

Precedente Biscotti di farro e fiori di arancio Successivo Pasta con pollo asparagi e menta

2 commenti su “La crescia di pasqua con farina di farro e LM

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.