Cannoli siciliani di ricotta

Penso che ogni famiglia siciliana  abbia la sua versione dei cannoli siciliani di ricotta, la cosa importante comunque per avere delle bucce o scocce come le chiamiamo in Sicilia, buone e croccanti è la presenza del vino rosso secco o del marsala secco.

Il vero cannolo siciliano è di ricotta e la ricotta deve essere di pecora che in Sicilia è molto leggera e fresca.

In Sicilia comunque quando prepariamo i cannoli non usiamo i moderni tubi di alluminio ma usiamo le canne vere di 3-4 cm di spessore, da qui deriva appunto il nome cannolo. Mia nonna diceva che la canna essendo leggera e permeabile faceva si che lo strutto durante la cottura passasse senza problemi dorando anche l’interno. Dalla zona della Sicilia da cui provengo Siracusa, il cannolo è molto semplice e profumato, semplice perché non usiamo troppi canditi nella crema di ricotta e profumato perché usiamo la cannella nell’impasto della ricotta…mmmmmm…..una delizia… 🙂

Cannoli siciliani di ricotta

cannoli siciliani di ricotta la giusta

Per l’impasto:

  • 300 g farina
  • 30 g strutto
  • 30 g zucchero
  • Vino rosso secco o Marsala secco q.b.

Per il ripieno:

  • 800 g – di ricotta
  • 400 g di zucchero a velo vanigliato
  • ciliegie candite q.b.
  • granella di pistacchi q.b.
  • cioccolato codette q.b.
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • zucchero a velo da spolverare sui cannoli.
  • Strutto o olio di semi per friggere i cannoli q.b.

cannoli di ricotta la giusta 2
Procedimento: 

  • Versate in una ciotola la farina con lo strutto e lo zucchero.
  • Amalgamate bene gli ingredienti e aggiungete il vino o marsala pian piano fino a quando l’impasto risulterà morbido e compatto.
  • Lasciate riposare l’impasto coperto con la pellicola trasparente per circa
  • 2 ore.
  • Stendete l’impasto a sfoglia dello spessore desiderato.
  • Se non siete molto bravi con il mattarello potete usare benissimo la macchina per la pasta.
  • Vi consiglio di non fare la sfoglia troppo sottile altrimenti quando riempirete i
  • cannoli rischierete  di romperli.
  • Tagliate dei quadrati con diagonale uguale alla lunghezza del rullo dei cannoli che possedete. Posizionate il rullo all’interno della sfoglia e piegate un lembo verso l’interno.
  • Fate combaciare l’altro lembo spennellato precedentemente con dell’ acqua in modo che faccia da collante e impedisca in cottura l’apertura della sfoglia.
  • Friggete in abbondante strutto o olio per qualche secondo, la sfoglia si dorerà in fretta quindi se fosse la prima volta che preparate i cannoli vi consiglio di friggerne uno o massimo due alla volta.
  • Appena sarà cotto fatelo sgocciolare su un foglio di carta assorbente e sfilare delicatamente il rullo quando la sfoglia si sarà raffreddata completamente.
  • I cannoli si possono conservare in una scatola per parecchi giorni.
  •  I cannoli si devono riempire al momento oppure non troppo tempo prima di servirli altrimenti la buccia diventerà molliccia.

Preparazione della crema di ricotta:

  • Setacciate la ricotta e incorporate piano piano lo zucchero, la cannella. Frullate il tutto con un mixer ad immersione per renderla ancora più soffice e leggera.
  • Con l’aiuto di una sacca a poche riempiteli, decorateli con la ciliegia, pistacchi, cioccolato e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Torta pistacchi ananas e cioccolato bianco Successivo Biscotti di kamut per la festa della mamma

2 commenti su “Cannoli siciliani di ricotta

  1. Lucia il said:

    Eccoli,finalmente! I cannoli che ho avuto il piacere di assaggiare! Ottimi,golosi ma non pesanti! Se si mangiano ad occhi chiusi sembra di essere nella meravigliosa Sicilia!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.