I canederli norvegesi o Komle

Siamo arrivati al ventitreesimo giorno del nostro calendario d’avvento e oggi sarà per me una giornata molto dura..dedicata alla scelta degli ultimi regali ma allo stesso tempo molto bella perché mancherà pochissimo al grande giorno…e voi avete finito con il regali…?

Oggi prepareremo insieme per il calendario d’avvento un piatto tipico della tradizione norvegese i canederli norvegesi o komle (si chiamano comunque anche in altri modi dipende in quale zona della Norvegia si mangino).

A differenza dei canederli tirolesi i canederli norvegesi o komle sono molto meno calorici e somigliano ai nostri gnocchi solo che hanno un gusto più particolare dato dalla farina d’orzo.

I canederli norvegesi o komle

la giusta+

Andiamo a vedere la ricetta

Ingredienti:

  • 800 g di patate
  • 1 cucchiaino di sale
  • 200 g di farina d’orzo
  • 2 cucchiai di farina 00 (consideratene anche di più dipende dalle patate)
  • 1.5 l d’acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di timo
  • brodo di carne
  • 100 g di bacon
  • Sale e pepe macinato fresco

Come si prepara :

Fate bollire un quarto delle patate e grattugiate il resto delle patate . Cospargete con il cucchiaino di sale le patate in modo che non anneriscano e mescolate nella farina d’orzo e farina 00 .

Schiacciate le patate che avete messo a lessare in precedenza.

La quantità della farina nell’impasto dipende anche dal tipo di patata che abbiamo lessato, comunque non deve risultare sciolto o poco consistente perché si dovranno bollire dopo nel brodo e si rovinerebbero in cottura diventando una poltiglia (un po come i nostri gnocchi).

Formate i canederli  norvegesi con le mani come delle polpette mettete all’interno del bacon e chiudete ermeticamente la palla di canederli norvegesi.

Fate tutte le palline e mettete a bollire il brodo di carme con il timo. In Norvegia si usa la carne d’agnello leggermente salata e affumicata ma voi potete usare il brodo che più vi piace. Quando il brodo bolle e non prima buttate dentro i canederli norvegesi, mi raccomando usate una pentola a doppio fondo e capiente in modo che abbiano lo spazio per cuocere.

Lasciateli cuocere con il coperchio socchiuso per circa 25 minuti .

Quando i canederli norvegesi o komle saranno completamente cotti , galleggeranno in superficie .

I  canederli norvegesi o komle si servono anche senza brodo con carne d’agnello e purè di sedano di rapa e carote accompagnati da una salsa di bacon e burro fuso.

Buon Appetito!!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Dessert cremoso al lampone o Riskrem med bringebærsaus Successivo Zuppa di pesce norvegese o Fiskesuppe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.