Mozzarelle in carrozza al forno

Le mozzarelle in carrozza sono sicuramente un secondo molto sostanzioso, ma se cotte nel forno diventano più leggere mantenendo sempre il loro gusto particolare.

Le mozzarelle in carrozza che sto per proporvi sono senza uova, utilizzo una pastella preparata con latte e farina per inzupparle.

Il risultato finale è stato davvero goloso e apprezzato.

Piaceranno a grandi e piccini!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 mozzarelle
4 cucchiai farina
q.b. acqua
q.b. pangrattato
pan bauletto
q.b. olio extravergine d’oliva

Strumenti

Passaggi

Tagliare le mozzarelle a fettine spesse poco più di mezzo centimetro.

Tagliare le fette di pane a metà, la quantità che serve in base alle fettine di mozzarella che abbiamo ricavato.

Tra due metà di pan bauletto, mettere una fettina di mozzarella.

Inzuppare il tutto nella pastella preparata con acqua e farina (che non risulti eccessivamente densa) mescolare per bene insieme e poi passarle nel pangrattato su tutti il lati.

Ripetere il procedimento fino all’ultima fettina di mozzarella.

Portare le mozzarelle in carrozza su una teglia, irrorarle con un po’ d’olio.

Cuocere in forno a 180°C, forno già caldo, per circa 30 minuti.

Servire calde, appena uscite dal forno per mantenere la loro morbidezza dentro e la croccantezza fuori.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da campagnaapidolcifantasia

Mi chiamo Daniela Perelli, gestisco la pagina Facebook e Instagram Campagna, api, dolci e fantasia. Vivo al momento spostandomi tra Genova e Visone, sono sposata con Alessandro, abbiamo due bambini, Giulia e Luca, e due cagnoline di nome Stella Siria. Sono un’appassionata lettrice e autrice di romanzi, novelle, libri per bambini, ricette, articoli e biografie. Sto per aprire un B&B, lavoro nelle vigne e frequento il terzo anno di Università dedicato alle Scienze Umanistiche. Amo la cucina, la natura e tutto ciò che riguarda la mia vita in campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.