Crea sito

Tartellette alla crema di mandarancio e pinoli

Le Tartellette alla crema pasticcera di mandarancio hanno un gusto straordinario. Sono delle piccole tortine di pasta frolla all’arancia , il loro profumo agrumato crea un connubio perfetto con la crema pasticcera al mandarancio. Ottime come dessert o per concludere un pranzo, sono perfette anche per feste e buffet. Le tartellette alla crema pasticcera di mandarancio sono semplici da fare e d’effetto per tante occasioni. 🙂

 

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 20 / 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 16
  • Costo: Medio

Ingredienti

Preparazione

  1. tartellette alla crema di mandarancio e pinoli

    Dopo aver fatto riposare la frolla, stendetela a uno spessore di 5 mm e intagliate con una formina. Io al posto delle solite formine da crostata ho utilizzato uno stampo per muffin rivestito con i pirottini. Infatti la loro forma deve essere molto più piccola di una crostatina. Dopo aver posto la frolla nei pirottini bucherellate con i rebbi di una forchetta ogni tartelletta. Riempite con la crema pasticcera al mandarancio e cospargete di pinoli. Cuocete in forno caldo a 180°C per circa 20 /25 minuti, sfornate e ponete a raffreddare prima di servire spolverate con zucchero a velo..

     

  2. Tartellette procedimento

    Spero che questa ricetta vi sia piaciuta… Non mancate alla prossima vi aspetto 🙂

    Amici se volete seguirmi trovate le mie ricette su facebook 

    twitter  Google +  instagram  pinterest

  3. tartellette alla crema di mandarancio e pinoli

Note

  • Volendo le tartellette possono anche essere farcite con la crema dopo averle cotte vuote. Basta cuocere la frolla  ponendo all’interno di ognuna la carta forno e i fagioli secchi, mettere in forno per 15 minuti. Togliere carta e fagioli e cuocere ancora per 5 minuti, (devono essere leggermente dorate) fate raffreddare e farcire con la crema pasticcera al mandarancio
  •  Dopo la cottura vuota delle tartellette, sappiate che i fagioli possono essere riutilizzati solo per la cottura della frolla.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.