Scarole imbottite

Scarole imbottite,  un must alla vigilia di Natale! Sì perché,  in attesa del cenone, a pranzo si va leggieri leggieri, dunque: scarola riccia! C’è  chi fa la pizza con questa verdura, sempre chiappere e aulive  di Gaeta, ma , consentite, non é  lo stesso. Si prendono quelle belle scarole ricce ( praticamente , l’indivia) che  paiono fasci di fiori,  si farciscono con olive, pinoli, noci , acciughe, passulilli, capperi, si legano perbene e si stufano. Si mangiano con un poco di pane e basta, poi si può anche fare un assaggino di insalata di rinforzo……dedicata a Giovanna Ametrano perché…. le si vuole bene assaje !❤ PS: saranno pure d’obbligo a Natale, ma ciò non toglie che le potete fare tutto l’anno…..sempre scarole ricce, mi raccomando!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Scarola (indivia) 2
  • Olive di Gaeta 80 g
  • Capperi sotto sale 30 g
  • Pinoli 20 g
  • Uva passa sultanina 40 g
  • Noci 20 g
  • Pangrattato 3 cucchiai
  • Olio evo q.b.
  • Aglio 1 pizzico
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

  1. Lavare bene le scarole, intere, togliete le foglie esterne più dure, date un bollo in acqua bollente e scolatele facendo attenzione a non romperle. Una volta raffreddate, farcitele con un intingolo fatto cosí: olio abbondante in cui avrete sfritto uno spicchio di aglio, olive snocciolate, capperi dissalati, pinoli, uva passa ammollata, prezzemolo tritato,pepe,  noci e pangrattato. Farcite le scarole, legatele con spago da cucina e stufatele con olio ed un poco di sale,per queste , molto grandi,mi ci è voluta un’ora.

Precedente Insalata di rinforzo Successivo Baccalà in cassuola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.