TAGLIATELLE FRESCHE AL GRANCHIO “SNOW CRAB”

Tagliatelle al granchio “Snow Crab”, sono condite con questo tipo di granchio molto particolare che si trova qui da noi.

Snow Crwb (Chionoecetes opilio): è un granchio originario della parte orientale dell’Atlantico e del Pacifico settentrionale, dalla Alaska fino al Giappone e alla Corea. Dal punto di vista culinario sono particolarmente apprezzate le zampe che sono grigliate, bollite o cotte al vapore e di solito servite con burro all’aglio oppure con burro e qualche goccia di succo di limone.(descrizione presa dal web)

Invece per le tagliatelle ho fatto un impasto misto tra semolina rimacinata e farina 00 usando 1 uovo ed acuqa calda.

Vi assicuro che il risultato e’ stato veramente eccellente.

 

 

  • Preparazione: 1 Ore
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Pasta

  • 100 g Farina 00
  • 100 g Semola di grano duro rimacinata
  • 1 Uova
  • Acqua tiepida qb

Condimento

  • 500 kg Gambe di granchgio (le ganbe vanno a gruppi almeno due di questi)
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. burro
  • 2 cucchiai Olio di oliva
  • 4/5 pomodorini
  • 1/4 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Panna fresca liquida
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per prima cosa facciamo la pasta perche’ poi la dovremmo fare riposare in frigo per almeno 30 minuti, mettete le farine a fontana al centro l’uovo ed aggiungete l’acqua tiepida fino a che non ragguingerete la guista consistenza, lavoratela molto bene perche’ dovra’ risultare bella liscia.

    Avvolgetela con della pellicola trasperente e mettetela in frigo per lameno 30 minuti.

  2. Lavare molto bene il granchio con acqua fresca.

  3. Mettetelo in una pentola capiente con il cestello del vapore, ci sono anche delle pentole apposite ma siccome io ne ho cotti pochi ho usato il cestello, mettete un dito d’acqua salate un pochino e quando l’acqua bolle adagiate il granchio.

  4. Fate bollire a tegame coperto per 10/15 minuti, regolatevi a seconda del colore delle gambe che devono eseere di un bel arancione acceso.

  5. prendete la pasta dal frigo, rimpastatela un pochino con la semola ed iniziate a tirarla con la vostra ‘nonna papera’.

  6. Lasciate ad asciugare un pochiono le sfoglie.

  7. Formate le vostre tagliatelle mettemtele ora ad asciugare.

  8. con un po’ di pazienza cercate di estrarre la polpa dalle game e dalle chele, aiutatevi con uno schiaccianoci e dagli appositi attrezzi.

  9. In una padella capiente, fate sciogliere il burro con l’olio ed aggiungete l’aglio tritato grossolanamente.

  10. Unite la polpa di granchio e sfumate con il vino bianco.

  11. Aggiungere i pomodorini tagliati e spadellateli per qualche istante unite un pizzico di peperoncino, dopo di che aggiungete la panna, a chi non piace non e’ necessaria,

  12. Fate bollire abboandante acqua salata e fate lessare le tagliatelle per 7 minuti.

  13. Passate le tagliatelle, quando saranno cotte, direttamente nel sugo e fatele legare per qualche minuto, aggiustate di sale.

  14. Spoeverate con prezzemolo fresco, servite immediatamente e… Buon Appetito…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.