STUFATO DI CARNE E VERZA

Stufato di carne e verza e’ una ricetta veramente sorprendente sia per il suo sapore che per la versatilita’, come in tantissime ricette, si parte dalla cucina povera, che per usare tagli di carne non pregiati, infine creavano delle pietanze gustose e succulente. In questa ricetta infatti ho usato dei pezzi di collo di maiale e pancia, ma si puo’ tranquilllamente usare altri tipi di tagli se preferite, potete aggiungere pure del manzo. Anche per l’accompagnamento a questo piatto la scelta e’ ampia, potete fare una bella polentina morbida, delle patate lesse o un soffice pure’ oppure come piace a mio marito semplicemente del riso bollito. Ecco che da un piatto povero ora con il tempo e’ considerato un piatto raffinato e cosi’ gustoso da servire nei giorni di festa o nelle grandi occasioni.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 4 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 kg Carne di suino Collo (con osso)
  • 500 g Pancia di suino
  • 1 Verza (piccola)
  • 1 bicchiere Passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 Carota
  • 1 Gamba di sedano
  • 1 bicchiere Vino bianco secco
  • q.b. Brodo vegetale (o di carne)
  • q.b. Spezie (a piacere)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Burro
  • q.b. Olio di oliva
  • 1 cucchiaio Concentrato di pomodoro (facoltativo)

Preparazione

  1. Tagliate e pulite le verdure, in un tegame capiente mettete le verdure tagliate a rosolare, a fuoco basso, con burro ed olio d’oliva.

  2. Lavate per bene i pezzi di collo.

  3. Preparate anche la pancia, di siolito la si trova con la cotenna, ora io in questo caso l’ho tolta.

  4. Ma se voi la volete usate, e’ meglio allora fare bollire il pezzo di pancia a parte ed eggiungerla al resto della carne solo verso fine cottura.

  5. Tagliate le pancia a pezzettoni, qui io sono stata fortunata perche’ ho trovato un pezzo molto magro, ma se ci fosse troppo grasso ne potete togliere un pochino, decidete voi come piu’ vi piace.

  6. Aggiungere la carne alle verdure e lasciare rosolare.

  7. Fatela rosoloare un po’ da tutti i lati.

  8. Quando sara’ bene rosolata, sfumate con il vino bianco.

  9. Aggiungete la passata di pomodoro, coprite il tegame con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso. Aggiungete anche tutti i sapori che piu’ vi piacciono, salate e pepate.

  10. Nel frattempo lavate e pulite la verza, poi tagliatela a listarelle.

  11. Mettete la verza nel tegame e aggiungete anche un po’ di brodo caldo, se vi piace qui potete anche sciogliere nel brodo un cucchiaio di concentrato di pomodoro.

  12. Chiudete il tegame, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per 3/4 ore, controllate ogni tanto, se necessario aggiungete altro brodo e mesolate di tanto in tanto.

  13. Il vostro stufato sara’ pronto quando la carne sara’ bella tenera, se vi piacesse che la verza rimanesse un po’ meno cotta, basta solo che la mettiate verso meta’ cottura.

  14. Ora il vostro stufato e’ pronto da portare in tavola, servitelo bello caldo ed accompagnatelo con i contorni che piu’ vi piacciono e… Buon Appetito…

Note

Se ti e’ piaciuta questa ricetta segiumi anche nelle mia pagina facebook

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.