STINCO DI MAIALE AL FORNO

Stinco di maiale al forno, e’ un piatto davvero succulento e gustoso con il quale potrete stupire ed accontentare tutti i vostri ospiti. Lo stinco e’ considerato un taglio di carne povera del maiale ma assolutamente non  lo e’ ed e’ gustosissimo, l’unica cosa importante e’ solo quella di avere tempo nel prepararlo perche’ ci vogliono 3/4 ore di cottura al forno, ma voi nel frattempo vi potete dedicare ad altre faccende. E’ un piatto da servire mei pranzi importanti e nelle giornate di festa, vedrete poi ve lo chiederanno sempre….

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 3/4 Ore
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 Stinco di maiale
  • 2 Carote
  • 2 Cipolle
  • 2 Coste di Sedano
  • 1 bicchiere Vino bianco secco
  • q.b. Erbe aromatiche
  • q.b. Salvia
  • q.b. Rosmarino
  • 3/4 spicchi Aglio
  • q.b. Timo
  • 1 foglia Alloro
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Prepariamo lo stinco, se dovesse avere la cotenna dovete toglierela, lavatelo ed asciugatelo. Cospargetelo con un pesto di erbe aromatiche, sale e pepe.

  2. Per le erbe aromatiche, potete usare dei composti gia’ pronti o fare un trito con salvia, rosmarino, aglio, timo, semi di senape, ecc, usate le spezie che piu’ vi pacciono, e lasciate riposare un pochino, anche una notte intera se potete.

  3. Ora prendete una teglia che possa poi andare in forno e che abbia anche il suo coperchio.

  4. Mettete un paio di cucchiai di olio d’oliva sul fondo, quando l’olio sara’ caldo mettete gli stinchi,

  5. fateli ben rosolare da tutte le parti.

  6. Nel frattempo pulite le vedure e tagliatele a pezzetoni. Dovete tagliarle grosse perche’ poi gli stinchi verranno messi sopra e cosi’ faranno da cuscinetto ed impedira’ alla carne di attaccarsi al fondo del tegame.

  7. Quando gli stinchi saranno ben rosolati, sfumateli con del vino bianco e lasciatelo evaporare a fuoco medio.

  8. Finito di evaporare il vino, togliete gli stinchi dal tegame e teneteli da parte.

  9. Ora avrete il vostro tegame con un bel fondo di cottura,

  10. aggiungete le verdure, i rametti di rosmarino, la salvia, il timo, una foglia di alloro e gli spicchi d’aglio, qui tutta la quantita’ delle erbe aromatiche dipende dai vostri gusti. Fate soffriggere qualche istante.

  11. Ora adagiatevi sopra gli stinchi che avevate tenuto da parte, salate e patate un altro po’.

  12. chiudete il tegame con il suo coperchio,

  13. e passatelo in forno caldo a 140 gradi, per 2/3 ore, qui la cottura dipende tantissimo dalla misura degli stinchi e dal forno se necessario lasciateli pure anche 4 ore, la carne deve risultare tenerissima.

  14. Verso fine cottura portate il forno a 200 gradi e fate cuocere a tegame scoperto per fare in modo che lo stinco crei un po’ di crostina esterna. Questo passaggio e’ comunque facoltativo dipende dallo stato di cottura degli stinchi.

  15. Quando i vostri stinchi saranno pronti, metteteli in un bel piatto, irrorateli con il loro sugo, mettete anche le verdurine, se volete potete anche fare delle patate arroste, servite il tutto ben caldo e… Buon Appetito…

Note

Se ti e’ piaciuta questa mia ricetta segiumi anche nella mia pagina fb Buon Appetito by Paola  se mi lasci il tuo like sarai sempre aggirnato sulle mie nuove ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente ARANCINI DI RISO Successivo CONCHIGLIE AL FORNO CON ASPARAGI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.