BLOOMIN ONION

Guardate che meraviglia sembra un fiore ma non lo e’…. E’ una cipolla fritta si chiama Bloomin Onion… La prima volta che l’ho mangiata mi e’ piaciuta cosi’ tanto che sono tornata a magiarla subito dopo un paio di giorni e poi finalmente ho trovato la ricetta… Qui si usa una cipolla particolare chiamada Vidalia, e’ una cipolla con la buccia arancio ma e’ dolcissima, la possiamo sostituire con le nostre cipolle bianche o se in stagione quelle tipo novelle, anche la cipolla rossa secondo me va benissimo l’importante e’ che sia grande come misura e dolce…

Processed with Moldiv

BLOOMIN ONION

Categoria: Antipsato , Contorni
Difficolta’: Bassa
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 6/10 minuti
Dosi: 2 persone

Ingredienti:
1 grossa cipolla dolce, di circa 600 g
300 g di farina bianca (2 cup)

5 g di pepe di caienna (1 tsp), io ne ho messo meno
30 g di paprica (2 tbsp)
2,5 g di timo secco (1/2 tsp)
2,5 g di origano secco (1/2 tsp)
2,5 g di cumino macinato (1/2 tsp)
Un pizzico di pepe nero
2 uova grandi
240 ml di latte (1 cup)
Sale qb
Olio di semi di arachide per friggere

(Se volete fare anche la sua salsina
ingredienti:
2 cucchiai di maionese
2 cucchiai di panna acida
1 1/2 cucchiaini di ketchup
1/2 cucchiaino di salsa Worcestershire
1 cucchiaio di rafano drenati
1/4 di cucchiaino di paprika
Un pizzico di pepe di Caienna
Sale e pepe nero appena macinato)

Procedimanto:
Per prima cosa si taglia la cipolla, la si mette rivolta verso il basso e, stando attenti di non tagliarla troppo vicino al centro,

Processed with Moldiv

si fanno quattro tagli equisidtanti verso il centro, fare poi degli altri tagli sempre la stessa distanza tra di loro, ne devono venire 16, girate la vostra cipolla e apritela delicatamente.

Processed with Moldiv

Se fate la salsina in una ciotola unire tutti gli ingredienti tra di loro e conservare in frigo.
In una terrina mettre la farina, il pepe di caienna, la paprica, il timo, l’origano, il cumino e il pizzico di pepe nero.
A perte in un altro contenitore porofondo sbattere le uova con il latte e se volete mettere anche un goccio di acqua.

Processed with Moldiv

In una larga terrina mettete la cipolla bene aperta e ricopritela con la farina,

Processed with Moldiv

coprite la terrina con un piatto e scuotete il tutto avanti ed indietro per distribuire bene la farina, verificate che la cipolla sia ben rivestita di farina specialmente tra i petali, girate la cipolla sotto sopra per togliere l’eccesso di farina, e conservate la farina rimasta.
Aiutandovi con un mestolo forato, immergete la cipolla nell’uovo irroratela bene sopra se necessario aiutandovi con un cucchiaio,

Processed with Moldiv

togliete e lasciate colare l’uovo in eccesso, quindi ripetete l’infariatura, sempre stando attenti che vada il tutto all’interno anche dei petali,

Processed with Moldiv

ora mettete la cipolla in frigo finche’ scaldate l’olio.
Scaldate l’olio in una pentola profonda fino alla temperatura di 200 g (400 f). Si toglie l’eccesso di farina dalla cipolla e sempre usando una schiumarola la si matte a friggere a testa in giu’ nell’olio caldo per circa 3 minuti,

Processed with Moldiv

regolare il calore dell’olio a 180 g (350 f), passati i tre minuti girare la cipolla e farla cuocere per altri 3 minuti fino a doratura, scolarla su carta assorbente, salare, servitela calda se si vuole anche con la sua salsina e…. Buon Appetito….

Processed with Moldiv

Precedente STRACCETTI AI POMODORINI Successivo CONCHIGLIE PRIMAVERA