Tiramisù Speciale Capovolto

Il Tiramisù è probabilmente il dolce più conosciuto (e imitato) al mondo, merito del suo gusto inconfondibile, ma anche di una preparazione veloce e non troppo complessa. Tante però sono anche le “variazioni” sul tema, alcune con solo piccole differenze, altre invece che hanno letteralmente stravolto l’originale.

Questa del “Tiramisù Speciale Capovolto” però, forse non l’avevate ancora provata. L’idea di base è quella di dare un impatto completamente differente, a partire proprio dal primo sguardo sul dolce che nasconde ogni segno scuro di cacao (contenendolo all’interno) esaltando invece la purezza dei colori più chiari (aggiungendo a tal fine anche la meringa).

tiramisù speciale capovolto

INGREDIENTI

3 uova
250 gr. di panna fresca
100 gr. di latte
100 gr. di zucchero
150 gr. di mascarpone
Chicchi di Caffè q.b.
Cacao amaro
Farina q.b.
Gelatina in polvere
Meringhe

PREPARAZIONE DEL TIRAMISU’ SPECIALE CAPOVOLTO

  • Prepariamo prima di tutto una sorta di “gelato” di mascarpone: prendiamo un tuorlo e montiamolo a bagnomaria con un terzo dello zucchero (due cucchiai). Aggiungiamo poi circa 60 gr. di mascarpone e circa 80 gr. di panna montata.
  • Mettiamo il composto cremoso in stampini da mettere in frigo (dalla forma rotonda possibilmente) e lasciamo congelare per almeno tre ore.
  • Facciamo bollire 100 gr. di latte e uniamoci i chicchi di caffè (che avremo tostato in padella). Spegniamo il fuoco e lasciamo in infusione per almeno un’oretta.
  • Prepariamo ora il “Biscotto” al cacao che metteremo come base del dolce: montiamo due uova intere sempre a bagnomaria, insieme al restante zucchero. Quando il composto sarà bello spumoso, uniamo setacciando anche un 10 gr. circa di farina, e altrettanti di cacao amaro in polvere.
  • Stendiamo poi il composto su una placca con carta da forno e inforniamo a 160° per circa quindici minuti (a seconda del forno). Quando sarà pronto, lasciate raffreddare.
  • Ora dovremo avere già pronti quasi tutti i componenti (quindi organizzate bene i tempi soprattutto con il “gelato” di mascarpone).
  • Prepariamo la crema: filtriamo il latte che avevamo tenuto in infusione con i chicchi di caffè e riportiamo a bollire unendo anche un paio di cucchiai di zucchero e la gelatina in polvere. Lasciamo raffreddare.
  • Montiamo la restante panna montata e aggiungiamo anche il mascarpone amalgamando bene.
  • A questa mousse, uniamo a filo anche il latte al caffè ormai quasi freddo e mescoliamo.
  • Facciamo anche sciogliere un cucchiaio di cacao amaro con un paio di cucchiai d’acqua fino a ottenere una cremina di cacao.
  • Ora abbiamo tutti gli elementi del caso e possiamo comporre il nostro piatto: prendiamo un piatto da frutta e adagiamo sul fondo il nostro biscotto al cacao (facendo in modo che sia delle dimensioni del fondo del recipiente scelto).
  • Bagniamolo con la cremina di cacao che avevamo appena preparato.
  • Copriamo il tutto con la mousse di mascarpone al caffè facendo in modo di lasciare tutto il cacao ben nascosto.  E mettiamo lasciamo in frigo per almeno un’oretta in modo da condensare il tutto.
  • Qualche minuto prima di servire, togliamo il gelato di mascarpone dal suo stampino e mettiamolo al centro del nostro piatto sopra la mousse. Prendiamo una meringa fresca e sbricioliamo grossolanamente sopra la mouse (non sopra il gelato però). Lasciamone anche una intera per completare.
  • Serviamo subito e facciamo “scoprire” il cacao al suo interno solo all’assaggio.
  • Buon Appetito!

 

Precedente Risotto funghi e mirtilli Successivo Pizza di patate con acciughe