Acidulare in cucina: che cosa significa?

Acidulare

Cosa significa Acidulare? Non mi soffermerò mai abbastanza su quando sia necessario anche per dei cuochi amatoriali che si vogliono semplicemente divertire ai fornelli, conoscere le terminologie del mondo della cucina. E’ importante non solo per saper leggere le ricette che andremo ad eseguire, ma anche per conoscere metodologie e procedimenti che ci saranno utili quando vorremo utilizzarli all’occorrenza.

Se vi dicessi di “acidularmi questi carciofi” per esempio, che cosa fareste?

La parola stessa ci dice che abbiamo a che fare con qualcosa di “acido“, ma ovviamente non vogliamo disintegrare il nostro prodotto, anzi. Quello che vogliamo in effetti ottenere è proprio la sua conservazione migliore, cercando di non farlo annerire a causa dell’ossidazione a contatto con l’aria.

L’espediente è quindi rendere più acida appunto l’acqua in cui andremo ad immergere i nostri carciofi dell’esempio (ma anche mele per dirne una), aggiungendo del succo di Limone o di Aceto.

 

Precedente Polpo con crema di cipolle e patate Successivo Masterchef concorrenti: che fine hanno fatto?