Crea sito

Antipasto freddo di pesce

L’antipasto freddo di pesce è un piatto perfetto per le calde giornate estive e ci fa volare con la mente subito a delle belle giornate al mare in vacanza. Il piatto che prepariamo oggi è molto semplice e prevede:
– Sardine marinate
– seppia con fagioli e sedano
– mazzancolle con pomodori
– polpo e patate

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Sardine marinate

  • 300 gSardine
  • 100 gAceto di mele
  • Prezzemolo
  • 1 spicchioAglio
  • 1Limone

Seppia con fagioli e sedano

  • 300 gSeppie
  • 100 gSedano bianco
  • 150 gFagioli cannellini precotti
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Mazzancolle con i pomodori

  • 300 gMazzancolle
  • 2Pomodori
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Polpo e patate

  • 500 gPolpo
  • 300 gPatate
  • Prezzemolo tritato
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Sardine marinate

  1. Le sardine marinate vanno preparate con largo anticipo, almeno 8 ore prima di mangiarle, in modo che si insaporiscano molto bene.

    Pulite le sardine fresche, sciacquatele sotto l’acqua, asciugatele bene e mettetele in un piatto ben stese in modo che non si sovrappongano.

    Scaldate un pò l’aceto di mele e versatelo sopra le sardine (io preferisco scaldarlo leggermente in modo che le sardien si cuociano un pò di più, ma potete usarlo anche a temperatura ambiente). Coprite con la pellicola e fate insaporire per almeno un’ora.

    Scolate l’aceto e versate il succo di limone sopra le sardine. Condite con prezzemolo e aglio tritato e un pò di sale. Fate riposare in frigo fino al momento di servire.

Seppia con fagioli e sedano

  1. Tagliate la seppia a rondelle e cuocete a vapore.

    Fatela raffreddare e conditela con sedano tagliato a fettine, fagioli cannellini, un pizzico di sale e olio evo.

Mazzancolle con i pomodori

  1. Togliete il carapace dalle mazzancolle (potete usarlo per preparare un fumetto di pesce) e togliete anche il budellino nero.

    Sbollentate le mazzancolle pulite per qualche minuto. Fatele raffreddare e conditele con cubetti di pomodoro, olio e sale.

Polpo e patate

  1. Puliamo il polpo: rivoltate e svuotate la testa, togliete il dente che si trova al centro dei tentacoli con un coltellino ed eliminate poi gli occhi 3. Sciacquatelo molto bene sotto l’acqua corrente. Se il polpo è fresco potete batterlo con un batticarne per ammorbidire la carne.

    Mettete il polpo a cuocere in acqua bollente. Occorrono circa 20-25 minuti ogni 500 gr di polpo. Fatelo raffreddare nella sua acqua di cottura.

    Nel frattempo cuocete le patate a vapore e tagliatele a cubetti.

    Tagliate anche il polpo ormai freddo e condite insieme alle patate con olio, sale e prezzemolo tritato. Se vi piace potete aggiungere anche l’aglio. Oppure potete condire il polipo e le patate con la maionese.

/ 5
Grazie per aver votato!