Crea sito

Vermicelli alla cipolla

Vermicelli alla cipolla

I vermicelli alla cipolla li preparava spesso mia nonna Magda, e mentre lo scrivo mi sembra di vederla là, sempre apparentemente serena, sui fornelli, mentre mi parla con la sua insostituibile dolcezza.

Sicuramente lei allora ignorava fosse per me uno di quegli attimi che come un fotogramma si sarebbe ripetuto davanti ai miei occhi tante volte nella vita; ripensando al passato capisco che la memoria ha ripulito il mio vissuto e ha portato avanti nitidamente e in maggior parte le emozioni positive.

L’aroma di cipolla apre una finestra sul passato; amo tanto il gusto al contempo dolce e deciso di questo ortaggio anche perchè mi riporta a sprofondare con la mente negli abbracci avvolgenti e morbidi di uno degli affetti più intensi che abbia avuto la fortuna di vivere.

Ispirata da un ricordo che mi accompagnava da un po’, qualche giorno fa ho cucinato i vermicelli alla cipolla per noi tre a pranzo, pensando di poter infondere nella preparazione tutta la passione di quell’immagine.

Hanno riscosso successo nonostante lo scetticismo iniziale dei miei uomini, oltre ad essere risultati molto molto gustosi, erano anche digeribili.

Vermicelli alla cipolla

Ingredienti

per 3 persone

  • 300 g di vermicelli
  • 3 cipolle dorate medie (una a persona)
  • un cucchiaino scarso di zucchero integrale di canna
  • due cucchiai di polpa di pomodoro
  • qualche foglia di basilico
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b
Procedimento

Per iniziare, ho pelato le cipolle, poi le ho tagliate a metà e le ho affettate finemente.

In un tegame abbastanza ampio, ho versato l’olio extravergine d’oliva, ho unito le cipolle appena affettate e ho acceso la fiamma con fuoco basso.

Nel frattempo ho messo la pentola con l’acqua per la pasta a scaldarsi.

Dopo un po’ ho messo qualche cucchiaio di acqua nella cipolla per evitare che si seccasse troppo, e quando quest’ultima è risultata morbida e trasparente, ho aggiunto la passata di pomodoro, il sale e lo zucchero integrale di canna; ho lasciato cuocere ancora qualche minuto.

Quando l’acqua è arrivata al punto di ebollizione, ho salato e ho buttato la pasta; ho cotto per il tempo indicato sulla confezione poi l’ho scolata.

Alla fine ho unito la pasta alla cipolla già cotta, ho aggiunto qualche fogliolina di basilico tritata, una generosa spolverata di pepe e ho servito!

Se vi è piaciuta la ricetta, o avete qualche suggerimento o domanda, lasciate un commento alla fine del post, mettete “mi piace” o condividetela sui social ! Sarà un piacere discuterne con voi!

potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.