Crea sito

Tofu marinato con cipolla di Tropea e pomodori dell’orto

 

 

 

 

 

Mi ricordo la prima volta che ho assaporato il tofu, ai tempi dell’università, un’amica lo stava mangiando con l’insalata . Le ho chiesto se potevo assaggiarlo e da lì mi sono ripromessa che non avrei mai più mangiato quella specie di gomma insipida, una delusione per le papille gustative!

Invece, è successo di nuovo, molti anni dopo al ristorante vegano “La Trattoria” a Ferrara. L’avevano preparato marinato con cipolla e pomodori, l’ho assaggiato titubante… e con mia sorpresa ho constatato che era buonissimo, tanto da provare a rifarlo a casa.

E’ stato spazzato via tutto… il tofu così come si presenta, anche se è chiamato formaggio di soia per analogia di metodo di preparazione, per essere gradevole deve essere cucinato!

Ingredienti per 3 persone:

250 g di tofu
1 cipolla di Tropea
3 o 4 pomodori maturi
1 cucchiaio di capperi
qualche foglia di basilico
qualche grano di pepe verde
1 cucchiaio di aceto balsamico
3 o 4 cucchiai di olio EVO
sale

Ho tagliato a fettine la cipolla di Tropea, i pomodori e il basilico; li ho uniti in una terrina e li ho conditi con i capperi, l’olio EVO, l’aceto balsamico, il pepe in grani e il sale. Ho sbollentato il tofu 7 minuti e l’ho tagliato a fettine di circa 3/4 mm, poi l’ho disposto in un piatto da portata, creando prima uno strato di verdure, poi uno strato intermedio di tofu e uno strato finale di verdure.
La marinatura deve essere di almeno 5/6 ore, in frigo, ma se rimane di più ne guadagnerà in gusto: si può preparare anche il giorno prima.
Lo abbiamo mangiato accompagnato da qualche fetta di focaccia integrale senza impasto.
Piatto fresco e completo!
 I LEGUMI E I LORO DERIVATI
Come i cereali integrali, anche i legumi , aumentano il senso di sazietà favorendo chi desidera dimagrire e rallentamo l’assorbimento degli zuccheri grazie al loro elevato contenuto in fibre. Chi non vi è abituato deve introdurli però gradadamente per dare all’intestino il tempo di adattarsi, ricordandosi sempre di masticarli bene e a lungo. 
[…]
La soia è il legume più ricco di proteine (oltre il 40%). I semi di soia spiccano sugli altri per l’alto contenuto di isoflavoni (fitoestrogeni), inoltre sono anche buone fonti di saponine e fitosteroli, che diminuiscono l’assorbimento del colesterolo.
[…]
Dalla soia si ricavano dei derivati come il miso, il tamari, il tofu, il tempeh e il latte di soia.

Fonte: Prevenire i tumori mangiando con gusto – Anna Villarini e Giovanni Allegro  

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Con questa ricetta partecipo al contest: MEAT FREE CONTEST ideato da Una mamma che cucina ed ospitato dal blog Timo e Lenticchie

http://blog.giallozafferano.it/timoelenticchie/meat-free-contest-luglio-agosto-2017/

 

Seguimi sulla pagina FB : Briciole di Salute

Seguimi sul mio canale You Tube : Briciole di Salute

3 Risposte a “Tofu marinato con cipolla di Tropea e pomodori dell’orto”

  1. L'ho preparato stamattina prima di uscire con alcune varianti visto che nn avevo tutto in casa: al posto del basilico la maggiorana fresca del mio terrazzo e invece delle cipolle di tropea le cipolle rosse del mio orto e invece del pepe in grani una macinata di pepe nero. Non vedo l'ora di tornare a casa per assaggiarlo con i miei ospiti stasera! Poi ti dirò….

  2. I miei ospiti stasera hanno apprezzato questo piatto eccellente e molto gustoso. Ho preparato a parte il pane con il lievito madre e l' ho poi tagliato e fatto scaldare in forno per poi coprirlo, a mo' di bruschetta, con l' insalata di tofu…un successone!

I commenti sono chiusi.