Crea sito

Seppie e fagioli in umido

Seppie e fagioli in umido

Una cosa è certa: il pesce con i legumi è uno sposalizio che in genere dà molte soddisfazioni.

Le seppie e fagioli in umido è un piatto tipico della cucina romagnola, variante meno famosa del noto “seppie e piselli”, molto gustoso, da mangiare con delle fette di pane o polenta abbrustoliti.

Non appena ho un po’ più di tempo a disposizione, acquisto le seppioline, che richiedono abbastanza dedizione per la pulitura.

Per il resto seppie e fagioli in umido è un piatto che si prepara velocemente, soprattutto se, come me, si usano i fagioli già lessati.

Bando alle ciance.. e veniamo a noi.

Seppie e fagioli in umido

Ingredienti

per 4 persone

  • 1 kg di seppioline
  • 250 g di fagioli borlotti già pronti
  • una cipolla piccola
  • uno spicchio di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 250 g di passata di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva
  • peperoncino in polvere
  • rosmarino
  • prezzemolo
  • sale e pepe
Procedimento

Innanzitutto ho pulito le seppioline, un’operazione che richiede un po’ di tempo, ma piuttosto semplice, soprattutto se le trovate già private dell’osso come me; per vedere come fare vi rimando a questo sito che vi spiega per bene con un video. Successivamente ho tagliato a fettine le teste delle seppie e mantenuto in un unico pezzo i tentacoli.

Terminato questo step, ho preso un tegame sufficientemente ampio, vi ho versato l’olio extravergine d’oliva a cui ho unito la cipolla tritata e lo spicchio d’aglio schiacciato.

Ho lasciato soffriggere poi ho unito le seppie, le ho girate per farle insaporire e le ho lasciate sfumare qualche minuto nel vino vino bianco.

Quando buona parte del vino è evaporata, ho unito la passata di pomodoro, ho unito qualche foglia di rosmarino e il sale e ho lasciato cuocere per circa 20 minuti.

A questo punto ho aggiunto i fagioli scolati dal liquido della scatoletta, li ho uniti alle seppie e li ho lasciati insaporire circa 5 minuti.

La cottura è durata circa 30 minuti; le seppie risulteranno cotte quando i rebbi della forchetta entreranno facilmente.

Infine ho aggiunto il prezzemolo tritato e il pepe e ho servito con fette di pane abbrustolito.

Se vi è piaciuta la ricetta, o avete qualche suggerimento o domanda, lasciate un commento alla fine del post, mettete “mi piace” o condividetela sui social ! Sarà un piacere discuterne con voi!

potrebbe interessarvi anche:

Vellutata di ceci neri con totani saltati in padella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.