Crea sito

Polpette di soia aromatizzate al basilico

Polpette di soia aromatizzate al basilico

Le polpette di soia a casa mia non sono certo una novità, si mangiavano spesso, fin da quando ero bambina, a casa della mia nonna paterna, che coltivava la soia nei campi.

Mia nonna le preparava esattamente come quelle di carne, sostituendo al macinato appunto la soia lessata e passata nel frullatore; aggiungeva uova, parmiggiano, le impanava e le friggeva. Devo dire che erano deliziose e che, a parer mio, erano assolutamente alla pari delle cugine di origine animale.

La soia, oltre ad essere molto gustosa, è un legume altamente proteico, ricca di sali minerali e vitamine, con tantissime proprietà benefiche. Se volete approfondire vi rimando a questo link.

Quelle che vi propongo io, sono polpette di soia aromatizzate al basilico, fatte secondo una mia ricetta semplicissima, direi quasi banale; si preparano in poco tempo, con pochi ingredienti e sono molto profumate e gustose …. Noi ci siamo leccati i baffi, se doveste provarle fatemi sapere cosa ne pensate!

Polpette di soia aromatizzate al basilico

Ingredienti

per le polpette

250 g di soia biologica italiana già lessata

2 carote

mezza cipolla di tropea (la mia era molto grande)

4 o 5 cucchiai di pane grattugiato

1 uovo

10 foglie di basilico fresco

olio extravergine d’oliva q.b.

sale e pepe

per la panatura

pane grattugiato

per friggere

olio extravergine d’oliva

Procedimento

Innanzitutto ho preso un tagame ampio e vi ho versato circa un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Ho sbucciato la cipolla e l’ho tritata finemente, poi ho tagliato a tocchetti le carote; ho versato le verdure nel tagame e le ho stufate per circa 10 minuti a fiamma media.

Quando le verdure si sono ammorbidite, ho scolato la soia dalla sua acqua di governo, e l’ho aggiunta lasciando che si insaporisse un po’; ho tolto dal fuoco quando lo stufato è risultato piuttosto asciutto e ho aggiunto il basilico tritato.

Ho lasciato raffreddare, poi ho versato le verdure cotte nel mixer frullando fino ad ottenere un composto omogeneo; l’ho versato in una terrina e ho aggiunto il pane grattugiato, l’uovo, il sale e il pepe e ho amalgamato bene.

A questo punto ho formato tante polpettine (circa 16/18) e ho passato ognuna in un piatto con il pane grattugiato.

Finita questa operazione, ho scaldato l’olio extravergine d’oliva nel tegame e quando ha raggiunto la giusta temperatura le ho fritte prima da una parte poi dall’altra, girandole quando avevano raggiunto un bel colore dorato.

Ovviamente si può fare la versione più leggera, mettendole al forno per almeno 20/25 minuti.

Se vi è piaciuta la ricetta, o avete qualche suggerimento o domanda, lasciate un commento alla fine del post, mettete “mi piace” o condividetela sui social ! Sarà un piacere discuterne con voi!

potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.