Crea sito

Piadine semintegrali all’olio EVO

 

 

 

 

 

Purtroppo adoro i carboidrati…e tutto ciò che è pane, pasta…pizza…piada…non riesco a dire di no. Anche i carboidrati adorano me, e dopo che ci siamo incontrati non si staccano più, stanno particolarmente comodi sulla mia pancia e sui miei glutei, insomma è un amore corrisposto. La piadina mi ricorda l’estate, la mia stagione preferita, perchè si mangia all’aperto, magari in spiaggia, o passeggiando, come cena o come aperitivo….va sempre bene. Confesso che nel mio frigo, tempo fa,  c’erano quasi sempre quelle che si trovano al supermercato, che alla fine dei conti sono un surrogato della vera piada, e non mi davano particolare soddisfazione, senza tralasciare che lo strutto fa male e si deposita nelle arterie. Un giorno mi sono decisa e ho provato a farle con l’olio EVO, e da lì in poi non le ho più comprate. Non hanno bisogno di lievitazione, si impastano, si tirano, si buttano sulla piastra e sono pronte, profumate, gustose e fragranti; quando sono senza pane ne impasto un po’ e ho risolto. La farina semintegrale, inoltre, ha un indice glicemico inferiore rispetto quella raffinata (0 o 00), per cui questa versione è sicuramente più sana dato il contenuto di grassi buoni, di fibre, e di zuccheri complessi. L’olio extravergine d’oliva, infatti, è ricchissimo di fenoli, sostanze antiossidanti che forniscono all’organismo una protezione contro i processi infiammatori e contro l’invecchiamento cellulare e utili nella prevenzione di tantissime malattie, per esempio diabete e tumori; è, inoltre, un ottimo aiuto per le difese immunitarie ed è molto ricco di vitamina E, quindi aiuta a preservare la salute delle ossa, proteggendole da osteoporosi e decalcificazione

Ingredienti per 5 piadine:

500 gr di farina semintegrale tipo 1 macinata a pietra (io uso Petra 5)
5 cucchiai di olio EVO
250 gr di acqua
1 pizzico di bicarbonato
1 cucchiaino di sale

A volte, se le voglio farle colorate, aggiungo un po’ di curcuma; se le tirate piccoline si presentano benissimo per l’aperitivo!

Impastate tutti gli ingredienti, e quando avrete ottenuto un panetto liscio, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare 15 minuti in frigo. Trascorso il tempo, tirate la pasta con il mattarello fino a uno spessore di 3 mm, poi mettete a cuocere sulla piastra calda. Appena inizierà a colorire, giratela un po’ sull’altro lato, ed è pronta.
Potete farcirla con il pesto di pomodori secchi, l’hummus, verdure arrosto o alla griglia, formaggio caprino, o con tutto quello che preferite….Buon appetito!