Crea sito

Pancakes integrali proteici

Pancakes integrali proteici

E’ già un po’ di tempo che spesso a colazione mi coccolo con i pancakes, e ovviamente non seguo la ricetta tradizionale, ma una versione integrale e proteica, che apporta fibre, nutrienti e senso di sazietà per tutta la mattina.

Utilizzo prevalentemente la farina di miglio bruno e la farina d’avena, che contengono un’alta percentuale di proteine vegetali; il cocco per addolcire; la farina semintegrale di grano per “ammorbidire” il gusto e l’albume d’uovo per legare, che è la parte più proteica dell’uovo ma è privo di grassi e colesterolo.

I pancakes integrali proteici si preparano in poco tempo e non si richiedono particolari abilità culinarie; io, dato che al risveglio ho molte difficoltà a connettermi con il mondo, preferisco trovare l’impasto già pronto e doverli solo cuocere, così alla sera provvedo e metto il composto in frigo tutta la notte.

Pancakes integrali proteici

Pancakes integrali proteici

Ingredienti

quantità per circa 8 pancakes

impasto pancakes

un cucchiaio di farina integrale di miglio bruno

un cucchiaio di cocco rapè

2 cucchiai di farina integrale di avena

2 cucchiai di farina tipo 2 di grano

mezzo cucchiano di maltitolo o zucchero integrale di canna (facolativo)

mezzo cucchiaino di cannella in polvere

3 albumi di uovo

un po’ di latte di riso (se serve)

farcitura

2 cucchiaini di ricotta vaccina

3 cucchiani di marmellata

per la cottura

un cucchiaino di olio di mais

Procedimento

In una ciotola abbastanza capiente, mescolo tutte le farine, il cocco, la cannella ed eventualmente il maltitolo.

In genere, acquisto gli albumi d’uovo freschi biologici , che si trovano nel reparto latticini al supermercato. La scelta dipende soprattutto dal fatto che poi non saprei come impiegare tutti i tuorli rimanenti, senza prescindere dalla comodità. Uso il quantitativo necessario, poi li richiudo e li conservo in frigo fino al successivo utilizzo.

Quando adopero gli albumi delle uova, invece, se è necessario, aggiungo un po’ di latte di riso, per ottenere la giusta consistenza di una crema non troppo densa.

Per la cottura utilizzo una padella o un testo per la piada, su cui verso un cucchiaino di olio di mais che spargo su tutta la superficie con la carta assorbente da cucina.

Quando la padella è calda, verso un cucchiaio di composto e creo tante frittelline rotonde, che faccio ben dorare prima da un lato poi dall’altro.

A questo punto procedo con la farcitura: a me piace tantissimo mescolare la marmellata con la ricotta, spalmarle su un pancake e chiudere con un altro a mo’ di panino… una goduria.

Sono buonissimi anche il giorno dopo, basta conservarli sigillati in un contenitore in frigo e poi riscaldarli; mantengono un incredibile senso di sazietà per tutta la mattina.

Se vi è piaciuta la ricetta, o avete qualche suggerimento o domanda, lasciate un commento alla fine del post, mettete “mi piace” o condividetela sui social ! Sarà un piacere discuterne con voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.