Le piadine all’olio con semola rimacinata di grano duro sono una mia personale rivisitazione della piadina tradizionale. Sono state preparate con olio extravergine e un mix di semola di grano duro e farina 0. Sono molto facili e piuttosto veloci. Possiamo prepararle per accompagnare il pranzo o la cena; oppure quando ci accorgiamo che non abbiamo pane in casa. Possono diventare il nostro pranzo da asporto da gustare a lavoro, al mare, in un picnic e in tutti quei momenti in cui abbiamo voglia di mangiare qualcosa di sfizioso. ideali per un buffet, nelle feste, per accompagnare aperitivi o per una cena in compagnia.

Ingredienti per 9 piadine di medie dimensioni

200 gr. di semola rimacinata

100 gr. di farina 0

25 ml. di olio extravergine

130 ml. circa di acqua a temperatura ambiente

1 pizzico di sale fino

semola q.b. per lo spolvero

Utensili

1 ciotola capiente

1 mattarello

pellicola trasparente

1 teglia

1 padella antiaderente da 28 cm

canovaccio di cotone bagnato

1 piatto piano

In una ciotola capiente setacciamo le due farine, aggiungiamo l’olio, il sale e cominciamo a mescolare. Con una mano verseremo l’acqua a filo, mentre con l’altra impasteremo. Aggiungiamo acqua fino ad ottenere un composto ben amalgamato, morbdo e facile da lavorare. Impastiamo per un paio di minuti, fino ad ottenere un bel panetto liscio.

Dividiamo il panetto in 9 pezzi, di circa 50 grammi ciascuno. Arrotoliamo ogni pezzo sul tavolo, aiutandoci col palmo della mano, in modo da ottenere delle piccole sfere.

Infariniamo le sfere con poca semola, mettiamole in una teglia e sigilliamo con pellicola trasparente per evitare che secchino in superficie. Lasciamole riposare per 15 minuti; in questo modo potremo stendere le piadine senza difficoltà.

Trascorso il tempo facciamo scaldare benissimo una padella antiaderente da 28 cm. oppure una più piccola, se desideriamo preparare piadine di dimensioni inferiori.

Cominciamo a stendere le piadine sul tavolo da lavoro infarinato con poca semola. Stendiamole sottili, aiutandoci col mattarello, bucherelliamo velocemente tutta la superficie con una forchetta e cuociamole su entrambi i lati per circa 1 minuto, a fiamma medio/bassa (quando la padella diventerà ben calda non sarà necessario mantenere alta la fiamma).

Consiglio di stendere innanzitutto un paio di piadine e poi cominciare a cuocerle; in questo modo avremo il tempo necessario per stendere le altre. Se dopo la cottura di ciascuna piadina dovessero restare residui di farina nella padella, muniamoci di un canovaccio di cotone bagnato col quale puliremo velocemente la padella ogni qual volta sarà necessario.

Le piadine, dopo cotte, vanno appoggiate in un piatto piano una sopra l’altra, per mantenerle calde. Possiamo gustarle anche in versione dolce, ossia ripiene di marmellata, nutella, ecc….

L’idea in più. Se vogliamo dare una nota più delicata alle nostre piadine possiamo sostituire l’olio extravergine con olio di semi di buona qualità.

piadine all'olio impasto