Oggi parliamo di pennette con zucca e baccalà. Un abbinamento un po’ insolito per me, ma che mi ha piacevolmente sorpresa per la bontà e, soprattutto, per la delicatezza dei sapori e dei profumi. Si tratta di un primo piatto unico e completo molto facile e veloce, leggero e nutriente allo stesso tempo.

Ingredienti per 4 persone

pennette rigate q.b.

250 gr. di zucca a dadini

250 gr. di baccalà già pulito e diliscato

vino bianco secco o spumante q.b.

sale fino q.b.

pepe macinato q.b.

olio extravergine q.b.

prezzemolo tritato q.b.

1) Eliminiamo la scorza dalla zucca e tagliamola a dadini piccoli, così cuocerà meglio e più velocemente.

2) Puliamo il baccalà, eliminiamo le lische e la pelle, aiutandoci con un coltellino. Riduciamolo in piccoli pezzi. Possiamo usare qualsiasi taglio di baccalà.

Se incontriamo difficoltà in questo passaggio, ecco un trucco che renderà tutto più facile. Portiamo dell’acqua ad ebollizione e aggiungiamo il baccalà per intero o tagliato a pezzi grossi . Spegniamo subito e lasciamolo per circa 10 minuti nell’acqua bollente. Trascorso il tempo, scoliamolo, eliminiamo la pelle (che verrà via facilmente) e le lische che saranno tutte ben visibili. Ricordiamo che, in questo caso, il baccalà ha già subito una prima cottura, per cui andrà aggiunto alla zucca solo quasi alla fine.

3) Mettiamo a bollire l’acqua per la pasta e, nel frattempo, facciamo rosolare uno spicchio d’aglio in camicia in olio extravergine.

4) Quando l’aglio sarà ben rosolato eliminiamolo, uniamo la zucca e i pezzi di baccalà e lasciamoli rosolare per un paio di minuti a fiamma vivace, mescolando spesso.  Bagniamo con 1/2 tazzina di vino bianco o spumante, lasciamo evaporare l’alcool, insaporiamo con una macinata di pepe fresco e un po’ di prezzemolo tritato, copriamo, abbassiamo la fiamma e facciamo ammorbidire la zucca.

5) Non appena la pasta é al dente, scoliamola (conservando un mestolo di acqua di cottura) e uniamola al condimento. Tenendo la fiamma non troppo vivace, facciamola saltare nel sugo per un minuto circa, aggiungendo qualche cucchiaio per far sì che l’amido delle pennette venga rilasciato e il condimento si attacchi meglio alla pasta. Completiamo con altro prezzemolo tritato e serviamo subito.

6) Avrete notato che non ho aggiunto sale né al sugo né alla pasta, perché il baccalà da me utilizzato era piuttosto salato. In caso contrario, aggiungiamo il sale secondo i nostri gusti.