L’orzotto con salmone é un primo molto gustoso, dal sapore delicato, cremoso come un risotto e non contiene burro. E’ una ricetta molto facile, personalizzabile, ottima da gustare sia a pranzo che a cena. Piacerà sia ai grandi che ai piccini che, in genere, non amano i cereali né i legumi.

Ingredienti per 4 persone

300 gr. di orzo perlato

1 l e 400 di acqua

2 fette di salmone fresco

una manciata di fili di erba cipollina

sale fino q.b.

vino bianco secco q.b,

olio extravergine q.b.

100 gr. di stracchino

uno scalogno (si può sostituire con un mix di 1 cipolla e 1 spicchio d’aglio)

1)Puliamo il salmone, eliminando la pelle esterna e le spine. In una padella antiaderente mettiamo a rosolare 1/2 scalogno tritato e qualche filo di erba cipollina sminuzzata in un cucchiaio di olio extravergine, a fiamma dolce. L’erba cipollina conferirà un delizioso aroma che ben si sposa con il salmone.

2) Quando lo scalogno sarà rosolato, alziamo la fiamma e aggiungiamo il salmone. Lasciamolo rosolare per qualche minuto su tutti i lati, poi bagniamolo con 1 cucchiaio di vino bianco secco, facciamo sfumare l’alcool, saliamo e lasciamo cuocere per qualche altro minuti ancora, continuando a mescolare. Non prolunghiamo troppo la cottura, altrimenti il salmone potrebbe diventare secco, stopposo.

3) Mettiamo a scaldare un litro e 400 di acqua in un pentolino.

4) Nel frattempo sciacquiamo sotto acqua corrente l’orzo perlato e mettiamolo a scolare.

5) In un capiente tegame facciamo rosolare l’altra metà dello scalogno tritato e dell’erba cipollina in due cucchiai di olio, dopodiché uniamo l’orzo e, mescolando spesso, lasciamolo tostare e rosolare a fiamma vivace per qualche minuto, proprio come si fa per il risotto.

6) Bagniamo con un cucchiaio di vino, lasciamo evaporare l’alcool e uniamo solo il sugo del salmone. Mescoliamo bene per un minuto e, infine, uniamo tutta in una volta l’acqua ormai bollente.

7) Abbassiamo la fiamma, mescoliamo, copriamo e lasciamo cuocere per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Saliamo solo a fine cottura.

8) Quando l’orzo sarà cotto (l’acqua dovrà essere stata assorbita completamente) spegniamo, aggiungiamo il salmone, mantechiamo con lo stracchino e mescoliamo fino a quando il formaggio non sarà completamente sciolto. Lasciamolo riposare ancora per 5 minuti circa, coperto.

L’idea in più. Per rendere il nostro orzotto ancora più gustoso e chic, con un tocco in più, aggiungiamo 25 gr. di salmone affumicato a fine cottura e per sfumare utilizziamo dell’ottimo prosecco al posto del vino bianco.